Politica Centro / Piazza del Popolo

Crisi in Comune, sindaco Di Giorgi in Consiglio per la "fiducia"

Giornata cruciale in piazza del Popolo; il primo cittadino presenta in aula le linee programmatiche di fine mandato sui cui chiederà la fiducia

E’ iniziato con un po' di ritardo l’importante Consiglio comunale a Latina al termine del quale il sindaco Giovanni Di Giorgi chiederà la fiducia al documento programmatico di fine mandato.

Un Consiglio comunale che si preannuncia lunghissimo e una giornata cruciale per il futuro dell’amministrazione del capoluogo pontino dopo le dimissioni annunciate e poi ritirate dal primo cittadino e la seduta saltata per la mancanza del numero legale la scorsa settimana con l’occupazione dell’aula da parte del Pd.

Il Consiglio comunale si è aperto questa mattina con il discorso del sindaco Di Giorgi, durante il quale il sindaco non solo ha spiegato i motivi delle sue dimissioni del mese scorso, ricordato quanto fatto nei primi tre anni e mezzo di governo e presentato in maniera dettagliata le linee programmatiche di fine mandato.

IL PROGRAMMA DI FINE MANDATO DEL SINDACO DI GIORGI

Al discorso del sindaco, secondo programma, faranno poi seguito gli interventi dei consiglieri, per poi procedere con le eventuali controrepliche del primo cittadino e infine le dichiarazioni di voto. Prima a parlare l'opposizione con il Partito Democratico, da cui sono arrivate le più dure critiche al primo cittadino, con il suo capogruppo in Consiglio Alessandro Cozzolino che dopo aver spiegato i propri dubbi e chiesto "maggiori spiegazioni" e più chiarezza al sindaco Di Giorgi ha ribadito il suo "no" alla fiducia. A seguire tutti gli altri consiglieri di maggioranza e opposizione.

Presenti alla seduta anche tanti cittadini e associazioni, come anche i membri del neonato Comitato "Il Gigante Buono".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi in Comune, sindaco Di Giorgi in Consiglio per la "fiducia"

LatinaToday è in caricamento