Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica Sonnino / Via Roma, 1

Crisi a Sonnino, il Capo dello Stato scioglie il Consiglio comunale

Il presidente della Repubblica accoglie la richiesta della Prefettura di Latina, che aveva già nominato il commissario. La maggioranza aveva sfiduciato il sindaco un mese dopo le elezioni

Il presidente della Repubblica ha firmato il decreto di scioglimento del Consiglio comunale di Sonnino accogliendo così la richiesta del prefetto di Latina, che lo scorso 17 luglio aveva provveduto a nominare un commissario prefettizio dopo le dimissioni in massa dei consiglieri. I poteri del Consiglio vengono così assunti, come da prassi, dal commissario straordinario Umberto Campini.

Lo comunica la Prefettura di Latina. Il decreto di scioglimento è stato firmato lo scorso 14 agosto. Il Consiglio comunale di Sonnino si era insediato solo nello scorso giugno, a seguito delle elezioni vinte da Lorenzo Magnarelli il 7 maggio. La sua maggioranza lo aveva però sfiduciato dopo un solo mese, a seguito di divergenze sulla formazione della giunta.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi a Sonnino, il Capo dello Stato scioglie il Consiglio comunale

LatinaToday è in caricamento