Crisi idrica, incontro in Regione con Ato e Consorzi per definire delle proposte

Tra le criticità emerse, l’importante deficit idrico per Ato4-Acqualatina e i livelli di approvvigionamento ai minimi storici per i Consorzi di Bonifca, con particolare allarme per l’Agro Pontino. Zingaretti: "Basta sprechi e gestioni dissennate; Regione al fianco dei cittadini”

C’è stato questa mattina l’incontro voluto dalla Regione Lazio per affrontare la questione dellemergenza idrica e definire delle proposte. Sono stati convocati le Ato ed i Consorzi di Bonifica competenti

“Per sommi capi, dalle oltre due ore di confronto - spiega la Regione in una nota -, sono emerse queste problematiche: un importante deficit idrico per Ato4-Acqualatina Spa; uno, non meno preoccupante, per Ato5-Acea Ato5, con livelli di falda in discesa e rischio di estinzione riserve; un grave stallo, poi, per Ato2-Acea Ato2 – che ha annunciato un picco di criticità idrica nei primi 15 giorni del luglio prossimo – nell'interferenza d’ambito con Ato3-Acqua pubblica Sabina che, da parte sua, si oppone alla riduzione di fornitura idrica al Consorzio intercomunale del Peschiera, provocando sofferenza in tanti Comuni del reatino e della Sabina; la problematicità di accesso al credito per Ato1/Talete; i livelli di approvvigionamento idrico ai minimi storici per i Consorzi di Bonifca, con particolare allarme per l’Agro Pontino”.

“Alla luce di quanto ho ascoltato – afferma Fabio Refrigeri, assessore alle Infrastrutture, Politiche abitative ed Enti locali della Regione Lazio – mi è parsa evidente la necessità di definire in modo puntuale ogni possibile proposta da parte degli operatori del servizio idrico. Per questa ragione, insieme all'assessore all'Agricoltura, Caccia e Pesca, Carlo Hausmann, presente all'incontro, si è concordato di farci destinatari nelle prossime ore delle richieste puntuali da parte di Ato e Consorzi di bonifica. Naturalmente, le istanze dovranno tener conto delle priorità contingenti l’immediato e, laddove possibile, disporle nella prospettica di medio termine. 

Alla luce delle criticità date, da parte mia ho inteso sottolineare un elemento: evitare l’arroccamento su proprie posizioni che, anche lecite, non tengano conto del fine ultimo del ruolo di ciascuno, ruolo che è quello del servizio reso alla cittadinanza. Tale ruolo – come si sa – spesso subisce l’ombra di fattori che seppur rilevanti, perché di natura economica e/o di stampo propagandistico-politica, non possono imporre il deterioramento di accordi firmati e processi amministrativi già avviati”.

IL PRESIDENTE ZINGARETTI - “La Regione Lazio è scesa subito in campo per risolvere il problema e soprattutto per affrontare le conseguenze della dissennata gestione del patrimonio idrico, con sprechi e mancati investimenti su acquedotti e sulla rete idrica che in questi anni hanno creato numerosi e pesanti disagi ai cittadini” ha commentato il presidente della Regione Zingaretti in una nota.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La mancanza di precipitazioni nei mesi invernali non può giustificare la vergogna di questi giorni di carenza di acqua per i cittadini di alcune zone della Regione. Che poi tutto avvenga a giugno, quando l’estate nel periodo secco è  appena all’inizio, la dice lunga sul disastro delle passate gestioni. Noi come al solito faremo la nostra parte per l’emergenza e saremo in prima fila per diminuire i disagi dei cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: ancora 230 casi positivi nel Lazio e 22 nuovi contagi in provincia

  • Coronavirus, contagi inarrestabili: altri 181 casi nel Lazio e 23 in provincia di Latina

  • Coronavirus: altri 19 casi in provincia, record a Cisterna. Un paziente morto per covid

  • Coronavirus: 10mila tamponi e altri 230 casi nel Lazio. In provincia 15 contagiati in più

  • Coronavirus Latina: casi positivi in due scuole elementari, chiuse quattro classi

  • Coronavirus Latina, la curva dei contagi non si ferma: altri 24 casi in provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento