Politica

Decreto “Buona Scuola”, Di Giorgi: “Governo coinvolga i Comuni”

Il sindaco di Latina ha conferito alla Commissione Nazionale Anci sull’audizione avuta la scorsa settimana in Parlamento: “Il contributo dei Comuni nelle decisioni strategiche sulle politiche scolastiche è fondamentale”

Il Governo coinvolga i Comuni in tema di politiche solastiche: queste le parole del sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, che questa mattina ha conferito alla Commissione Nazionale Anci Istruzione, Politiche Educative ed Edilizia Scolastica sull’audizione avuta la scorsa settimana nelle competenti commissioni unite di Camera e Senato.

Davanti ai commissari Anci il primo cittadino si è soffermato su un punto in particolare: la necessità di far presente al Governo il coinvolgimento degli enti locali, e quindi del territorio, nella formazione del DDL Scuola in corso di discussione in Parlamento.

Aspetto che sarà oggetto di un apposito emendamento che l’Anci, attraverso appunto il sindaco Di Giorgi, presenterà al Parlamento chiedendone l’approvazione.

“Ritengo che il contributo dei Comuni nelle decisioni strategiche inerenti le politiche scolastiche sia fondamentale. E’ impensabile - continua il sindaco Di Giorgi – che il territorio possa essere escluso da scelte fondamentali riguardanti l’edilizia scolastica ma anche la stessa organizzazione e articolazione delle politiche educative sul territorio. Faremo presente al Governo questa istanza forte che è arrivata da tutti i componenti della commissione che rappresento a nome dell’Anci Nazionale davanti al Parlamento e al Governo”.

Alla seduta della commissione erano presenti anche l’assessore Marilena Sovrani e il delegato comunale dell’Anci Enrico Dellapietà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decreto “Buona Scuola”, Di Giorgi: “Governo coinvolga i Comuni”

LatinaToday è in caricamento