Lunedì, 15 Luglio 2024
Politica Borgo Podgora

Degrado in piazzale Edison, Lbc: “Dopo un anno di nulla ci auguriamo si recuperi il tempo perso”

I dubbi del gruppo di opposizione dopo l'annuncio degi interventi da parte dell’amministrazione nell’area di Borgo Podgora

“Dopo un anno di nulla ci auguriamo che si recuperi il tempo perso”: dopo l’annuncio degli interventi da parte del Comune in piazzale Edison interviene Lbc, chiamata in causa dalla stessa maggioranza che ha puntato il dito contro la precedenti amministrazioni e parlato di un’area “abbandonata per anni al degrado”. 

Gli stessi residenti dell’area di Borgo Podgora hanno più volte segnalato la situazione nella zona e nei giorni scorsi è stata approvata la delibera, su indirizzo del vice sindaco Massimiliano Carnevale, con delega ai Lavori pubblici, e dell’assessore Annalisa Muzio, con delega all’Urbanistica e ai Borghi, che, spiegano da piazza del Popolo, “dà il via all’intervento di riqualificazione dell’area, particolarmente atteso dai cittadini del posto”. 

“Restiamo basiti di fronte alla comunicazione fatta dall’amministrazione su piazzale Edison. Al solito, quando c’è da riconoscere il lavoro fatto da altri, l’attuale maggioranza si esibisce in stucchevoli autocelebrazioni, quando ci sono responsabilità da assumersi in merito ad inefficienze si attribuiscono invece colpe alle precedenti amministrazioni - dichiara il gruppo consigliare di Latina Bene Comune -. Funziona sempre così, ma nel caso specifico di piazzale Edison puntualizziamo che è proprio grazie al lavoro avviato in passato che ora si potrà procedere agli interventi di riqualificazione di questa zona del borgo”. 

“Siamo lieti che ora l’assessore Carnevale si preoccupi di Borgo Podgora – continuano i consiglieri Dario Bellini, Damiano Coletta, Floriana Coletta e Loretta Isotton –. Peccato che questo interesse sia ad intermittenza, infatti a settembre 2021, quando si portò in commissione una delibera che illustrava i criteri con cui la passata amministrazione prevedeva di risolvere la questione, inquadrandola nel nuovo assetto del Ppe di Borgo Podgora, Carnevale e altri commissari decisero di non partecipare ai lavori della commissione. L’interesse per i cittadini dunque è a seconda di quando governano? L’Ufficio di piano continuò comunque a lavorare anche su Borgo Podgora e l’allora Dirigente all’urbanistica Daga affidò incarichi a tecnici esterni per predisporre elaborati propedeutici e indispensabili per adottare i Ppe, mentre si predisponeva anche lo studio di verifica a Vas e la richiesta dei pareri necessari alla Regione. Tutti atti indispensabili anche per la procedura che ora vuole attivare l’attuale amministrazione”.

“Ricordiamo tra l’altro che sin dall’insediamento della sindaca Celentano – spiega ancora Lbc – i residenti di Piazzale Edison hanno sollevato problemi e chiesto incontri rimanendo puntualmente inascoltati dall’attuale  maggioranza. Noi stessi, che avevamo ripetutamente chiesto di affrontare il caso nelle apposite commissioni, abbiamo solo potuto apprendere qualche notizia dai giornali. Ora la nuova delibera, annunciata ma non ancora pubblicata all’albo pretorio, non è che un mero atto di indirizzo che necessiterà di ulteriori e lunghi passaggi: dal reperimento di un tecnico che sviluppi il progetto, alla valutazione della congruità dei costi per l’acquisizione al Comune di quell’area, che sicuramente non verrà ceduta gratuitamente, dalle acquisizioni di tutti i pareri fino al reperimento di tutte somme necessarie alla realizzazione delle opere.  La precedente amministrazione non aveva attivato procedure di esproprio perché prevedeva di utilizzare lo strumento della perequazione, ovvero la concessione di cubature ai proprietari dell’area in cambio della realizzazione delle opere previste in piazza Edison, senza caricarle sulle economie dell’ente. L’amministrazione Celentano sta andando in un’altra direzione e ne prendiamo atto, ma dopo un anno di nulla ci auguriamo che si recuperi il tempo perso, perché quei cittadini non possono aspettare oltre e hanno estremo bisogno di soluzioni. Ci chiediamo infine, se l’amministrazione sia però pronta, anche economicamente, ad affrontare con lo stesso metodo tutte le svariate situazioni simili, figlie dell’annosa e rinomata malagestione pianificatoria cittadina, presenti sul territorio comunale come ad esempio quelle di Latina scalo e di tanti altri borghi”.

Belvisi a Lbc: “Attacca per coprire il nulla di 7 anni di governo”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado in piazzale Edison, Lbc: “Dopo un anno di nulla ci auguriamo si recuperi il tempo perso”
LatinaToday è in caricamento