rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
L'elezione

Si vota per scegliere il presidente della Repubblica, chi sono i sei grandi elettori pontini

Oggi il primo scrutinio per l’elezione per l’elezione del Capo dello Stato; chiamati a votare anche i sei parlamentari della provincia di Latina

Oggi, 24 gennaio, è il giorno del primo scrutinio per l’elezione del presidente della Repubblica con il voto del Parlamento in seduta comune previsto per le 15. In Aula, tra i "grandi elettori" chiamati a scegliere il nuovo Capo dello Stato, ci saranno anche sei parlamentari pontini.

Il quadro a poche ore dal voto è ancora estremamente complesso; nessuna intesa tra i partiti sembra stata raggiunta e l’ipotesi che appare più credibile è che oggi, a meno di sorprese dell’ultima ora, il numero delle schede bianche dsia molto alto.

Nei giorni scorsi intanto è stato definito il plenum dei 1009 "grandi elettori" chiamati ad eleggere il presidente della Repubblica: 321 senatori, 630 deputati e 58 delegati regionali, tre per ogni Regione, ad eccezione della Valle d’Aosta che ne ha uno, designati in modo che sia assicurata la rappresentanza delle minoranze. Ricordiamo che nei primi tre scrutini per essere eletto il Capo dello Stto occorre il quorum dei due terzi i componenti l'Assemblea, vale a dire 673 voti, dal quarto la maggioranza assoluta, 505.

Tra i "grandi elettori chiamati" a votare ci sono anche i senatori Nicola Calandrini (Fratelli d’Italia), Claudio Fazzone (Forza Italia) e Marinella Pacifico (Cambiamo!); i deputati sono Raffaele Trano (Alternativa), Claudio Durigon e Francesco Zicchieri (entrambi della Lega). Ci sono poi tre delegati regionali: il presidente della Regione Nicola Zingaretti (Pd), il presidente del Consiglio regionale Marco Vincenzi (Pd) e il capogruppo di Fratelli d’Italia Fabrizio Ghera

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si vota per scegliere il presidente della Repubblica, chi sono i sei grandi elettori pontini

LatinaToday è in caricamento