Lunedì, 25 Ottobre 2021
Politica

Elezioni 2011, Moscardelli: “Non farò ricorso al Consiglio di Stato”

Dopo la sentenza del Tar che aveva giudicato infondato il suo ricorso, il candidato sindaco alle amministrative dello scorso anno decide di non andare avanti con la sua battaglia

Nessun ricorso al Consiglio di Stato contro la sentenza del Tar di Latina. Questa è la decisione di Claudio Moscardelli in merito alle elezioni dello scorso maggio che, seppur con un minimo scarto, hanno decretato Di Giorgi sindaco di Latina.

Per la serenità dell’azione amministrativa del Comune di Latina il candidato sindaco per il centro sinistra e ora consigliere regionale rinuncia ad andare avanti nella sua battaglia.

Ricordiamo che qualche settimana fa proprio il Tar aveva giudicato infondato il suo ricorso; nonostante l’esigua differenza di voti, circa 1500, che separavano Moscardelli e Di Giorgi dal ballottaggio, anche attribuendo al primo tutti i voti contestati il risultato non sarebbe cambiato.

Ora, anche se la settimana politica è stata surriscaldata dal botta e risposta tra l’Idv e la Lista di Giorgi sul tema dell’incompatibilità del primo cittadino di Latina, lui il diretto interessato, Moscardelli, decide di fare un passo indietro.

Intanto Di Giorgi è stato già informato della decisione del candidato sindaco alle elezioni del 2011; caduti i presupposti che mantenevano in piedi il suo doppio ruolo di sindaco di Latina e di consigliere regionale, ora dovrebbe arrivare la sua rinuncia alla Regione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2011, Moscardelli: “Non farò ricorso al Consiglio di Stato”

LatinaToday è in caricamento