Ballottaggio, Calandrini contro tutti: “Nessuna sorpresa gli ammiccamenti di Forza Italia a Coletta"

Pronta la replica del candidato sindaco dopo le parole del coordinatore provinciale degli Azzurri: "I dirigenti di Forza Italia hanno compreso il pericolo e stanno facendo quadrato sul 'nuovo trattabile' contro 'il futuro libero'"

Si infiamma il clima in vista del 19 giugno a Latina. Dopo il duro attacco nei confronti dell’esponente di Fratelli d’Italia da parte del coordinatore provinciale di Forza Italia Di Rubbo, che ha invitato i cittadini a votare “per il vero cambiamento” nel ballottaggio tra Coletta e Calandrini, non si è fatta attendere la risposta del candidato sindaco di centrodestra. 

“Apprendiamo senza alcuna sorpresa la notizia degli ammiccamenti di Forza Italia verso il candidato di Latina Bene Comune. Non siamo sorpresi perché i nodi vengono al pettine, perché il gioco nascosto diventa palese - commenta Calandrini - Appare evidente che per Forza Italia si tratta dell’ennesima decisione presa da un uomo solo, in base a quella logica che ha sempre portato Latina a subire le scelte di altri giunte da altrove. Con noi ora è cambiato tutto, perché siamo forti di quell’autodeterminazione del tutto sconosciuta ai nostri avversari politici”. 

Ma Calandrini non risparmia neanche il suo avversario al ballottaggio: “Coletta - prosegue il candidato sindaco - si è nascosto per tutto il primo turno, ora passa all'incasso per l'assalto finale: non punta a a governare Latina ma ad occupare Latina, con una sinistra che non sarebbe e non è presentabile. I dirigenti di Forza Italia hanno compreso il pericolo e stanno facendo quadrato sul ‘nuovo trattabile’ contro ‘il futuro libero’. Perché questa è la scelta: il "nuovo trattabile" contro il nostro futuro libero.

Il presunto ‘nuovo’ è una sinistra borghese e spocchiosa che ignora le periferie e pensa che Latina sia solo Piazza del Popolo e Corso della Repubblica. Forza Italia e i suoi dirigenti cercano di trovare un modo per restare in gioco e questi loro ammiccamenti sono l’ennesima dimostrazione della nostra piena discontinuità rispetto al passato”. 

Al fianco di Coletta ci sarà tutto il Pd della Prima Repubblica e i dirigenti di Forza Italia, animati dal terrore di essere messi all’angolo. Con noi ci saranno gli elettori. Complimenti dunque a Damiano Coletta, l'antipartito con più partiti del mondo” conclude Calandrini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Coronavirus, contagi in risalita: 180 casi e ancora quattro decessi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento