Elezioni 2016, Fare! con Flavio Tosi: “Un modello Verona per riconquistare Latina”

La lista a sostegno della candidatura a sindaco di Gianni Chiarato; il responsabile provinciale Panzarini: "Siamo certi che la nostra proposta è la più concreta ed onesta per i cittadini di Latina che vogliono cambiare strada"

Flavio Tosi con il candidato sindaco Chiarato

Un modello Verona per riconquistare Latina”: questa la proposta che FARE! con Flavio Tosi - che sostiene la candidatura a sindaco di Gianni Chiarato -, ha presentato ai cittadini del capoluogo pontino in questa campagna elettorale. 

“Siamo sicuri anzi certi che la nostra proposta è la più concreta ed onesta per i cittadini di Latina che vogliono cambiare strada” si legge in una nota a forma del responsabile provinciale, Alberto Panzarini. 

“Abbiamo candidato Gianni Chiarato sindaco, l’unico uomo politico che a Latina ha sfidato i poteri forti, e per questo gli hanno bruciato due macchine sotto la casa dove vive con la propria famiglia. Cosa altro si deve fare per fermare il malaffare e la malavita organizzata? Con Gianni Chiarato ed i nostri Consiglieri ed Assessori nominati vogliamo ricostruire Latina dandogli un futuro e la dignità che gli altri le hanno tolto, proponendo il modello Verona, città sicura, senza case occupate, con il più basso tasso di disoccupazione d’Italia (4,9%), con un’amministrazione comunale che funziona alla perfezione e la burocrazia ridotta ai minimi termini. Città guidata dal più bravo sindaco d’Italia Flavio Tosi, che da sempre si è mostrato vicino alla comunità latinense”.

“Gli altri candidati sindaco - prosegue la nota - Calvi, Calandrini, Sovrani, Tripodi, rappresentano l’ex maggioranza di destra che ha già concretamente dimostrato di non saper governare, basta elencare una serie di questioni sul tappeto per dimostrare questo: Latina Ambiente, Terme di Fogliano, Acqualatina, Metropolitana, Intermodale di Latina Scalo, gestione del Verde, gestione dei trasporti, urbanistica, sicurezza, sviluppo economico. E peggio non hanno ‘fatto nulla di concreto’ per fermare la malavita organizzata. 

La sinistra che ha nel Pd sua massima accezione ha fatto in tutti questi anni una finta opposizione, a livello regionale ha massacrato i nostri agricoltori. C’è poi l’ala della sinistra più radicale, quella di Coletta/LBC; inutile nascondersi, altro che novità, loro rappresentano la sinistra estrema”. 

“I cittadini di Latina - conclude Panzarini - sapranno riconoscere, distinguere e non li voteranno, ed è per questo che Gianni Chiarato verrà eletto sindaco e noi ridaremo a Latina ed ai suoi cittadini un futuro ed una dignità, che altri, gli hanno tolto ed altri non sarebbero capaci di ridargli”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, contagi in risalita: 180 casi e ancora quattro decessi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento