rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Politica

Elezioni 2016, Fare! con Flavio Tosi: “Un modello Verona per riconquistare Latina”

La lista a sostegno della candidatura a sindaco di Gianni Chiarato; il responsabile provinciale Panzarini: "Siamo certi che la nostra proposta è la più concreta ed onesta per i cittadini di Latina che vogliono cambiare strada"

Un modello Verona per riconquistare Latina”: questa la proposta che FARE! con Flavio Tosi - che sostiene la candidatura a sindaco di Gianni Chiarato -, ha presentato ai cittadini del capoluogo pontino in questa campagna elettorale. 

“Siamo sicuri anzi certi che la nostra proposta è la più concreta ed onesta per i cittadini di Latina che vogliono cambiare strada” si legge in una nota a forma del responsabile provinciale, Alberto Panzarini. 

“Abbiamo candidato Gianni Chiarato sindaco, l’unico uomo politico che a Latina ha sfidato i poteri forti, e per questo gli hanno bruciato due macchine sotto la casa dove vive con la propria famiglia. Cosa altro si deve fare per fermare il malaffare e la malavita organizzata? Con Gianni Chiarato ed i nostri Consiglieri ed Assessori nominati vogliamo ricostruire Latina dandogli un futuro e la dignità che gli altri le hanno tolto, proponendo il modello Verona, città sicura, senza case occupate, con il più basso tasso di disoccupazione d’Italia (4,9%), con un’amministrazione comunale che funziona alla perfezione e la burocrazia ridotta ai minimi termini. Città guidata dal più bravo sindaco d’Italia Flavio Tosi, che da sempre si è mostrato vicino alla comunità latinense”.

“Gli altri candidati sindaco - prosegue la nota - Calvi, Calandrini, Sovrani, Tripodi, rappresentano l’ex maggioranza di destra che ha già concretamente dimostrato di non saper governare, basta elencare una serie di questioni sul tappeto per dimostrare questo: Latina Ambiente, Terme di Fogliano, Acqualatina, Metropolitana, Intermodale di Latina Scalo, gestione del Verde, gestione dei trasporti, urbanistica, sicurezza, sviluppo economico. E peggio non hanno ‘fatto nulla di concreto’ per fermare la malavita organizzata. 

La sinistra che ha nel Pd sua massima accezione ha fatto in tutti questi anni una finta opposizione, a livello regionale ha massacrato i nostri agricoltori. C’è poi l’ala della sinistra più radicale, quella di Coletta/LBC; inutile nascondersi, altro che novità, loro rappresentano la sinistra estrema”. 

“I cittadini di Latina - conclude Panzarini - sapranno riconoscere, distinguere e non li voteranno, ed è per questo che Gianni Chiarato verrà eletto sindaco e noi ridaremo a Latina ed ai suoi cittadini un futuro ed una dignità, che altri, gli hanno tolto ed altri non sarebbero capaci di ridargli”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2016, Fare! con Flavio Tosi: “Un modello Verona per riconquistare Latina”

LatinaToday è in caricamento