Elezioni, Giovanni Farina con Calandrini: il farmacista di Latina candidato con FdI

Giovanni Farina candidato al Consiglio comunale: "E' l'occasione per votare persone e facce nuove e dare una sterzata a questo stato di impasse e confusione"

Nicola Calandrini

Giovanni Farina candidato al Consiglio comunale con Fratelli d’Italia. Si compone la squadra che affiancherà Nicola Calandrini nella sua corsa per diventare sindaco dio Latina

Giovanni Farina, farmacista è nato 40 anni fa a Latina 40 anni fa dove vive da sempre. Militante fin dai tempi del liceo di Azione Giovani, Alleanza Nazionale, è stato eletto presidente della prima circoscrizione nel 2007, periodo durante il quale diverse sono le iniziative in ambito sicurezza e nel sociale.

Non ha aderito in seguito al Pdl ritenendolo “un partito lontano dalle proprie idee”, si è dichiarato indipendente e, scaduto il mandato, ha deciso di continuare il proprio impegno civicamente.

“Avevo deciso di smettere con la politica e dedicarmi alla mia famiglia e al mio lavoro, ma lo stato in cui versa la nostra città è un pugno al cuore per chiunque abbia anche solo un minimo di interesse per Latina. Fratelli d’Italia nasce per un atto di coraggio e coerenza di Giorgia Meloni nel 2012 e oggi più che mai siamo l’unico partito di centro-destra sociale e moderno presente in Italia.

Il partito oggi ha a Latina Calandrini come candidato sindaco e un coordinamento tutto nuovo, composto di persone che ci mettono la faccia unite da una ideologia comune che fa da cabina di regia per il perseguimento dell’obiettivo: recuperare quel bagaglio culturale e umano disperso in questi anni ed essere punto di riferimento per tutto l’elettorato di centro-destra disorientato  da logiche politiche lontane anni da luce dalle realtà quotidiane”. 

Giovanni Farina si candida con Fratelli d’Italia per il prossimo consiglio comunale: "E' l’occasione per votare persone e facce nuove e dare una sterzata a questo stato di impasse e confusione. Mi impegnerò perché la città sia finalmente ordinata e pulita.

E’ importante ripartire dalla nostra storia e dalle nostre bellezze ambientali, valorizzarle in chiave turistica. Migliorare i servizi e soprattutto l’accesso al litorale: viabilità, parcheggi e acceso alla spiaggia. Le priorità saranno l'abbattimento delle barriere architettoniche a partire dal centro, la sicurezza nelle scuole e la riqualificazione dei  giardinetti pubblici e del mercato coperto. Ripristinare immediatamente l'impianto di fitodepurazione dei canali di bonifica per cui si è ricevuto un riconoscimento dalla Comunità Europea: fondamentale per la qualità dell’acqua del mare. La sicurezza: la videosorveglianza è implementabile e poco costosa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Le idee e la volontà non mancano, quella fiamma non si è mai spenta, lavorerò con tenacia e con orgoglio e con la consapevolezza che oggi abbiamo una casa dove poter essere tutti Fratelli …d’Italia" conclude il candidato al Consiglio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus, i contagi tornano a crescere: 7 nuovi casi da nord a sud della provincia

  • Coronavirus: salgono a 549 i casi in provincia. Nel Lazio 20 positivi in più, i dati di tutte le Asl

Torna su
LatinaToday è in caricamento