Elezioni 2016, Marilena Sovrani: “Il turismo un volano per l’economia di Latina”

"Un'ipotesi a basso costo al posto dei miraggi": questa la proposta del candidato sindaco. "L'occupazione e lo sviluppo economico del territorio passano attraverso il turismo, grazie al patrimonio naturalistico che è risorsa genetica di Latina"

Lido di Latina

Il turismo come volano per l’economia di Latina: ne è convinta il candidato sindaco Marilena Sovrani. “L’occupazione e lo sviluppo economico del territorio passano attraverso il turismo, grazie al patrimonio naturalistico che è risorsa genetica di Latina. 

Il lungomare, fra gli altri luoghi d’interesse turistico, è stato fatto a pezzi - scrive Sovrani in una nota -; parte dei requisiti richiesti dalla Bandiera Blu sembrano al momento difficilmente poter essere attribuiti alla Marina di Latina, eppure il turismo rappresenta uno dei comparti dell’economia che offre le maggiori prospettive di sviluppo economico a livello globale: la città di Latina deve assolutamente dotarsi di uno studio di marketing turistico per guidare il rilancio e lo sviluppo del nostro patrimonio”.

“Bisogna partire dal mondo della scuola e dell’Università, per formare delle figure qualificate che diano corpo alla nostra idea di sviluppo turistico. Attraverso il coinvolgimento di istituti scolastici del territorio come l’Einaudi e l’Alberghiero dell’IPA di Borgo Piave e la facoltà di Economia e Commercio, il Comune può e deve fornire indicazioni affinché nella loro offerta formativa possano essere inseriti percorsi educativi integrati con la vocazione e i fabbisogni specifici del nostro territorio. Il passo successivo deve prevedere una connessione efficace tra il mondo degli operatori turistici e le opportunità presenti sul territorio per favorire la valorizzazione della nostra offerta attraverso canali di comunicazione istituzionali e non”. 

Poi un’ipotesi per la Marina: “mi piacerebbe riconsiderare l’area come un luogo di destinazione per il ‘mare invernale’, investendo sull’innovazione del ‘prodotto’ naturalistico di cui disponiamo anche nella sua versione invernale, legandola all'enogastronomia di mare, ai week end di relax. Il ‘mare d’inverno' di Latina - prosegue il candidato sindaco - potrebbe proporre, nella bassa stagione, formule di relax e benessere rivolgendosi, soprattutto, alla clientela nord europea, di età non giovanile e con una buona capacità di spesa che potrebbe trascorrere alcuni giorni in una località dal clima mediterraneo, gustando i nostri piatti locali, abbinando esperienze di piacere culturale, gastronomico e mediterraneo a due passi da Roma. Altre idee che meritano un approfondimento sono quelle legate agli interventi per favorire la visibilità dei borghi, della loro storia, dell’offerta agrituristica e dell’’albergo diffuso’”. 

“Sarebbe proficuo, in termini economici e anche occupazionali, proporre nuovi itinerari turistici alternativi, utili a far conoscere ai turisti le diverse peculiarità del territorio di Latina, magari esplorando segmenti apparentemente minori, quali il turismo cinematografico, dal momento che Latina è stata un set prescelto per importanti produzioni cinematografiche negli ultimi sessant’anni e continua ad esserlo grazie anche al lavoro di promozione del territorio svolto dalla Fondazione Latina Film Commission, oppure il turismo religioso, che rappresenta un comparto economico in continua crescita e che porterebbe avere una ricaduta interessante anche per il nostro territorio, a tal proposito intendo concludere l’iter procedurale già avviato durante il mio assessorato, per istituire un gemellaggio con la città di Corinaldo (AN) luogo di nascita di Santa Maria Goretti, patrona di Latina. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Progetti di facile attuazione e con immediato ritorno economico - conclude Sovrani -. Questo significa offrire a tutti delle opportunità di sviluppo sia in termini di diversificazione dell’offerta turistica che in termini occupazionali”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Coronavirus: salgono a 549 i casi in provincia. Nel Lazio 20 positivi in più, i dati di tutte le Asl

Torna su
LatinaToday è in caricamento