Domenica, 20 Giugno 2021
Politica

Elezioni 2018, silenzio elettorale: domenica si vota per Parlamento e Regione Lazio

Oggi e domani vietati comizi e propaganda elettorale. Le istruzioni per il voto, i collegi, le nuove leggi elettorali

Mancano poche ore all'election day. Domani, domenica 4 marzo 2018 si vota per le elezioni politiche in tutta Italia e nel Lazio anche per le regionali. Ed è scattato dalla mezzanotte il silenzio elettorale che vieta di fare comizi pubblici e di diffondere messaggi di propaganda in radio e in tv, mentre nella giornata di domani è vietata la propaganda anche entro un raggio di 200 metri dai seggi elettorali.

Elezioni politiche 2018: i collegi della provincia di Latina

Camera e Senato

Urne aperte domani dalle 7 alle 23. I cittadini sono chiamati a scegliere i parlamentari di Camera e Senato con la nuova legge elettorale Rosatellum, che prevede un sistema misto e assegna un terzo dei seggi con il sistema maggioritario e due terzi con il proporzionale.

Come si vota per Camera e Senato

Il tagliando antifrode: cos'è e come funziona

La Regione Lazio

Si vota anche per il rinnovo del Consiglio regionale e anche in questo caso gli elettori si confrontano con una nuova legge elettorale che prevede l’eliminazione del listino bloccato e la doppia preferenza. L’80% dei seggi è assegnato con il proporzionale, mentre il restante 20% (10 consiglieri) con il maggioritario.E’ ammesso il voto disgiunto tra il candidato presidente e ad una lista di schieramento diverso.

Regionali Lazio 2018: come si vota

Nove nel Lazio i candidati alla presidenza della Regione: l’uscente Nicola Zingaretti per il centrosinistra, Stefano Parisi per il centrodestra, Roberta Lombardi per il Movimento 5 Stelle, Sergio Pirozzi sostenuto da due liste civiche (Lista Pirozzi Presidente e Lista Nathan), Elisabetta Canitano per Potere al Popolo, Mauro Antonini per CasaPound, Jean-Leonard Touadì per la Civica Popolare del Ministro Lorenzin, Stefano Rosati con Riconquistare l’Italia (che non ha presentato la lista a Latina), Giovanni Paolo Azzaro per Democrazia Cristiana (che non avrà la sua lista a Latina).

Spoglio

Al termine delle operazioni di voto, previsto per le ore 23 di domenica 4 marzo, viene effettuato il riscontro dei votanti. Terminata questa verifica, prende formalmente avvio o lo scrutinio. Si parte dallo spoglio delle schede che riguardano il Senato e si prosegue con la Camera. Solo dalle 14 di lunedì 5 marzo è invece previsto lo scrutinio delle schede per le elezioni regionali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2018, silenzio elettorale: domenica si vota per Parlamento e Regione Lazio

LatinaToday è in caricamento