Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica

Elezioni 2021, 4 comuni pontini al ballottaggio. Dove, quando e come si vota per il sindaco

I cittadini di Cisterna, Formia, Latina e Sezze tornano alle urne per il secondo turno delle amministrative chiamati ad esprimersi per scegliere il primo cittadino. Tutto quello che c’è da sapere

Anche i cittadini di Cisterna, Formia, Latina e Sezze conosceranno tra una settimana il nome del loro sindaco. Sono questi, infatti, i comuni dove il 17 e 18 ottobre si vota per il secondo turno delle elezioni amministrative.

A Latina si sfidano il candidato del centrodestra Vincenzo Zaccheo (Fratelli d’Italia, Lega, Latina nel Cuore, Forza Italia, Udc, Vola Latina e Cambiamo) forte del 48,3% delle preferenze del primo turno, e l’uscente e candidato del centrosinistra Damiano Coletta (Lbc, Pd, Per Latina 2032, Riguarda Latina) che ha ottenuto il 35,66% dei voti.

Lo scontro al ballottaggio a Cisterna è tra i candidati sindaco Valentino Mantini (Conosco Cisterna, Pd, Sempre Cisterna, M5s, Lista Innamorato Melchionne, Psi) e Antonello Merolla (Fratelli d’Italia, Cisterna Città, Forza Italia, Viviamo Cisterna, Udc, Cisterna Comune) separati da una manciata di voti: il primo ha ottenuto al primo turno il 37,07% delle preferenze, il secondo il 35,87%.

A Formia scontro interno al centrodestra con i due aspiranti primo cittadino Gianluca Taddeo (Taddeo per Foria, Forza Italia,Fratelli d’Italia, Periferie al Centro, Formia Vinci, Anima Popolare) che ha ottenuto il 36,62% dei voti e Amato La Mura (Prima Formia, Formiamo il Futuro, Guardare Oltre, Resurgo) votato dal 27,45% degli elettori che si sono recati alle urne il 3 e 4 ottobre.

L’ultimo dei ballottaggi in provincia è a Sezze dove se la vedranno Lidano Lucidi (Identità Setina, Lucidi Sindaco, Progetto Sezze 2000) che ha conquistato il 39,43% delle preferenze e l’ex primo cittadino Sergio Di Raimo (Sezze Futura, Pd, Di Raimo Sindaco, Sezze Protagonista, Per Sezze) votato dal 32,27% degli elettori he sono andati alle urne.

Quando si vota

In tutti e quattro i comuni si vota nelle due giornate di domenica 17 e lunedì 18 ottobre. I seggi saranno aperti alle 7 di domenica e i cittadini potranno recarsi alle urne (anche se non hanno votato al primo turno) fino alle 23; di nuovo riaperti alle 7 di lunedì i seggi saranno poi chiusi alle 15. Terminate le operazioni di voto, e di verifica, inizieranno quelle dello scrutinio al temine delle quali si conoscerà il nome dei 4 sindaci. I cittadini dovranno recarsi alle une minuti di documento di riconoscimento e di tessera elettorale.

Come si vota

Ricordiamo che nei comuni con più di 15mila abitanti dove dopo il voto del 3 e 4 ottobre non è stato eletto il primo cittadino, sono ammessi al ballottaggio i due candidati alla carica di sindaco che hanno ottenuto al primo turno il maggior numero di voti. A differenza del primo turno gli elettori sono chiamati ad esprimersi solo sul sindaco e non anche sulle liste e sui candidati al Consiglio comunale. La scheda per il ballottaggio comprende il nome e il cognome dei candidati alla carica di sindaco, scritti entro l'apposito rettangolo, sotto il quale sono riprodotti i simboli delle liste collegate. Il voto si esprime tracciando un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato prescelto.

Dopo il secondo turno è proclamato eletto sindaco il candidato che ha ottenuto il maggior numero di voti validi. In caso di parità di voti è proclamato eletto sindaco il candidato collegato, ai sensi del comma 7, con la lista o il gruppo di liste per l'elezione del Consiglio comunale che ha conseguito la maggiore cifra elettorale complessiva. A parità di cifra elettorale, è proclamato eletto sindaco il candidato più anziano d'età.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2021, 4 comuni pontini al ballottaggio. Dove, quando e come si vota per il sindaco

LatinaToday è in caricamento