rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

Elezioni 2021, quali sono i candidati consiglieri più votati a Latina. Tra i primi Tiero e Miele

Fratelli d’Italia e Lega trascinano il centrodestra; ottimi i risultati nel centrosinistra per i due giovani Valeria Camapgna e Leonardo Majocchi

Dopo quasi 48 ore dall’inizio dello scrutinio mancano ancora le due sezioni da completare (la 21 presso la scuola Giuseppe Giuliano e la 46 presso la Leonardo Da Vinci) per avere il quadro completo del risultato del primo turno delle elezioni amministrative a Latina. Quello che è certo è che la maggioranza del Consiglio comunale sarà del centrodestra forte dell’oltre 53% delle preferenze che sono state espresse dagli elettori nelle due giornate di voto del 3 e 4 ottobre. Una percentuale più alta anche di quella ottenuta dal candidato sindaco Vincenzo Zaccheo al 48,4% e che al ballottaggio dovrà vedersela con l’uscente e candidato primo cittadino del centrosinistra Damiano Coletta che ha ottenuto il 35,4%.

Una maggioranza del centrodestra trascinata dai due partiti di Fratelli d’Italia che sfiora il 15% della Lega, poco sopra al 14%. E proprio da queste due liste (anche se mancano da completare per quanto riguarda i voti delle preferenze cinque sezioni per cui i dati potrebbero anche subire delle leggere variazioni), arrivano i candidati consiglieri più votati. Primo fra tutto Raimondo Tiero di FdI che al momento ha quasi 1500 preferenze; ben oltre le 1.100 Matilde Celentano, mentre sfiora quota mille Andrea Chiarato; più sotto Patrizia Fanti (ora a 767), Gianfranco Antonnicola (733) e Gianluca Di cocco (688). Nella Lega abbondantemente sopra le 1.300 preferenze c’è invece Giovanna Miele, di fatto al seconda più votata; segue poi Massimiliano Carnevale con quasi 1200 voti, poi Valeria Triopdi (al momento 731), Vincenzo Valletta (700) e Roberto Belvisi (589). Per Latina nel Cuore i più votati sono stati Renzo Scalco (975), Alessio Pagliari (412), Dino Iavarone (385) e Mario Faticoni (383), mentre per Forza Italia Roberta Della Pietà, Fausto Furlanetto e Mauro Anzalone e Giuseppe Coluzzi, tutti sopra le 500 preferenze.

Nel centrosinistra la più votata è Valeria Campagna, già la più giovane ad entrare in Consiglio comunale dopo le scorse elezioni del 2016. Tra i candidati consiglieri di Lbc è lei ad aver ottenuto il più alto numero di preferenze, quasi mille; sono oltre 600 quelle per Gianmarco Proietti, più di 400 per Floriana Coletta ed Emilio Ranieri. Nel Pd oltre al più votato Enzo De Amicis, con quasi mille preferenze, spicca la prestazione del giovane Leonardo Majocchi che ha ottenuto ben oltre 700 voti (759), davanti a Tommaso Malandruccolo, anche lui sopra le 700 preferenze (757). Seguono Daniela Fiore (680) e Mauro Visari (509). Più dietro (e rischiano di non entrare in Consiglio), l’ex vice sindaco Maria Paola Briganti e Dario Bellini. Sono introno ai 300 i voti ottenuti da Massimiliano Colazingari e Simona Lepori, candidati della lista Per Latina 2032, e da Francesco Pannone in corsa per la lista Riguarda Latina.

Questi i candidati consiglieri che potrebbero andare a comporre il Consiglio comunale, con qualche escluso eccellente; a loro si aggiungono anche i candidati sindaco non eletti, Annalisa Muoio (Fare Latina e Ple) e Alessandro Bono (Movimento 5 Stelle). 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2021, quali sono i candidati consiglieri più votati a Latina. Tra i primi Tiero e Miele

LatinaToday è in caricamento