rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Politica

Coletta rieletto sindaco, ma la maggioranza in Consiglio è del centrodestra. Chi entra in Aula

Il candidato del centrosinistra ha vinto il ballottaggio ma le liste a sostegno di Zaccheo hanno ottenuto oltre il 53% al primo turno. Come si compone il nuovo Consiglio comunale

Damiano Coletta si conferma sindaco di Latina, ma la composizione del nuovo Consiglio comunale vede la maggioranza del centrodestra. Questo il quadro che restituiscono i due turni delle elezioni amministrative nel capoluogo. Al primo, infatti, le liste di centrodestra a sostegno del candidato sindaco Vincenzo Zaccheo hanno ottenuto il 53,15% delle preferenze che gli consente appunto di avere la maggioranza in Consiglio nonostante il ballottaggio abbia decretato la vittoria in rimonta di Coletta con il 54,9% su Zaccheo, fermo al 45,10%.

Coletta che adesso in Consiglio dovrà fare i conti con quella che viene chiamata l’”anatra zoppa”. Sono infatti 18 i seggi assegnati al centrodestra, più quello di Vincenzo Zaccheo, 11 al centrosinistra, più lo stesso sindaco Coletta, a cui si aggiunge anche quello di Gianluca Bono del Movimento 5 Stelle dopo l’apparentamento prima del secondo turno; completa il quadro il seggio assegnato alla candidata non eletta Annalisa Muzio.

Non sarà facile per Coletta riuscire a garantire la stabilità e resta quindi il tema della governabilità con il rieletto sindaco che dovrà necessariamente guardare all’altra parte dell’Assise con cui si dice pronto a dialogare per il futuro della città. E del tema della governabilità ha parlato lo stesso primo cittadino ieri in sala stampa con i giornalisti. “Adesso c’è bisogno del senso di responsabilità di tutte le forze politiche anche di quel centrodestra che non si è riconosciuto in questa scelta ed è disponibile a sedersi al tavolo - ha detto Coletta -. La città ha bisogno di sicurezza, certezza, competenza ed esperienza e delle migliori forze a disposizione della collettività. Da domani, quindi, ci si siede al tavolo mettendo a disposizione il senso di responsabilità e le migliori competenze. Confido nella disponibilità anche del centrodestra”.

Ora, quindi, i prossimi giorni, quelli che separano dalla convocazione del primo Consiglio comunale, saranno i più delicati e verranno fuori le strategie che saranno messe in campo da una e dall’altra parte.

Chi entra in Consiglio

Vediamo ora quali sono i consiglieri eletti che andranno a comporre la prossima Assise. Nella maggioranza sono 6 i seggi attribuiti a Fratelli d’Italia che vede eletti Raimondo Tiero, Matilde Celentano, Andrea Chiarato, Gianfranco Antoniccola, Patrizia Fanti e Gianluca Di Cocco; 5 alla Lega rappresentata da Giovanna Miele, Massimiliano Carnevale, Valeria Tripodi, Vincenzo Valletta e Roberto Belvisi; 4 a Latina nel Cuore con Renzo Scalco, Dino Iavarone, Alessio Pagliari e Mario Faticoni; 3 a Forza Italia con Roberta Dellapietà, Giuseppe Coluzzi e Mauro Anzalone. Per la minoranza sono 4 i seggi per Latina Bene Comune con Valeria Campagna, Gianmarco Proietti, Emilio Ranieri e Floriana Coletta; 4 per il Pd con Enzo De Amicis, Leonardo Maiocchi, Tommaso Malandruccolo e Daniela Fiore, 2 per la lista Per Latina 2032 con Massimiliano Colazingari e Simona Lepori; uno per Riguarda Latina con Francesco Pannone. Entrano in Consiglio anche i candidati sindaco non eletti Vincenzo Zaccheo, Gianluca Bono e Annalisa Muzio. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coletta rieletto sindaco, ma la maggioranza in Consiglio è del centrodestra. Chi entra in Aula

LatinaToday è in caricamento