rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica

Open innovation, a Latina l’incontro con l’europarlamentare Smeriglio e il sindaco Coletta

All’evento all’Hotel Europa hanno partecipato anche gli aspiranti consiglieri delle liste che sostengono la ricandidatura a primo cittadino di Coletta: Simona Lepori, Alessia Mazzola, Gianmarco Proietti e Anna Claudia Petrillo

E’ intervenuto anche l’europarlamentare Massimiliano Smeriglio ieri pomeriggio all’Hotel Europa nel corso dell’incontro pubblico dal titolo “L’innovazione aperta, opportunità di crescita per il territorio”. L’evento ha visto la partecipazione del sindaco e candidato per il secondo mandato Damiano Coletta, delle capolista di “Per Latina 2032” e “Riguarda Latina”, Simona Lepori e Alessia Mazzola, di Gianmarco Proietti, candidato al Consiglio comunale nella lista “Latina Bene Comune” e assessore a Bilancio, Finanze, Tributi e Pubblica Istruzione in carica, e di Anna Claudia Petrillo, candidata al Consiglio comunale nella lista “PD-PSI”.

Obiettivo dell’incontro era analizzare le opportunità legate al mondo dell’innovazione e della formazione, rivolte in particolar modo ai giovani, e gli scenari possibili che stanno per avverarsi in Italia - e dunque anche sui territori delle nostre città - grazie alle ingenti risorse stanziate dall’Unione Europea con il Recovery Fund. Opportunità che possono diventare realtà attraverso progetti concreti e visioni politiche in grado di aprirsi al futuro per il bene comune sotto tutti i punti di vista: economico, educativo, scientifico.

“Latina – ha detto il sindaco e candidato Damiano Coletta – ha delle enormi potenzialità e ha tutte le carte in regola per diventare veramente un territorio in grado di attrarre imprese, turisti e nuove generazioni che hanno intenzione di vivere e stabilirsi qui. Ci siamo già messi su questa strada negli ultimi 5 anni, attraverso politiche in grado di favorire lo sviluppo universitario che possano creare competenze specifiche per il territorio. L’interlocuzione che ho portato avanti con la Sapienza per l’istituzione del corso di laurea in Chimica e Tecnica Farmaceutica va in questo senso, considerando che qui abbiamo il secondo polo chimico-farmaceutico d’Italia. E vanno nella stessa direzione l’importante operazione di marketing territoriale per la creazione del brand Cethegus per quanto riguarda lo sviluppo turistico, che abbiamo sostenuto come Amministrazione comunale, e il progetto del Distretto della Salute, che mette in rete le istituzioni nell’ambito del PNRR per un polo sanitario-scientifico d’eccellenza. È compito della politica dare concretezza a queste idee, investire sui giovani e sull’innovazione digitale. E la presenza dell’onorevole Massimiliano Smeriglio qui non è casuale: dobbiamo essere connessi con l’Europa per sviluppare progetti e condividere visioni. Oggi lanciamo un segnale per dire che ci sono le competenze e le figure giuste per cogliere queste opportunità”.

“Con Damiano Coletta – ha detto l’europarlamentare Massimiliano Smeriglio – la città di Latina ha una grandissima occasione: dare al territorio una prospettiva di governo di altri 5 anni che sia in grado di cogliere le opportunità costruite da una visione politica europeista, democratica, solidale. Perché se oggi siamo qui a parlare di Recovery Fund e di nuove possibilità di rilancio del Paese è grazie a una precisa scelta politica che è stata fatta a livello europeo. Avere un’Amministrazione credibile, in grado di costruire una filiera solida di relazioni a livello regionale, nazionale ed europeo significa avere più chance per lo sviluppo del territorio rispetto a una dimensione orientata solo al localismo. Con il sindaco Coletta condivido una visione che è quella di mettere in connessione la città sui flussi nazionali ed europei, anche su temi innovativi come quelli di cui abbiamo parlato oggi. Questo può fare la differenza per la comunità di Latina: avere persone dalla biografia trasparente in grado, con la loro competenza, di mettere a terra progetti per continuare a costruire una città aperta, coraggiosa, capace di guardare al futuro e di vivere la propria identità senza farsi intrappolare dal proprio passato”.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Open innovation, a Latina l’incontro con l’europarlamentare Smeriglio e il sindaco Coletta

LatinaToday è in caricamento