Elezioni, Calandrini a Bainsizza: “Apparteniamo a questa città e per lei vogliamo lavorare”

Prosegue la serie di incontri organizzati da Latina 2.0 con i quali Nicola Calandrini sta incontrando le persone nei borghi e nei quartieri della città in vista della prossima campagna elettorale

Prosegue la serie di incontri organizzati da Latina 2.0 con i quali Nicola Calandrini sta incontrando le persone nei borghi e nei quartieri della città  in vista della prossima campagna elettorale.

La manifestazione, che si è svolta in località “Le Grugnole” a Borgo Bainsizza, ha registrato la presenza di tanti cittadini venuti ad ascoltare, ma anche a confrontarsi, esprimendo il loro punto di vista sui problemi della comunità. 

Girare tra la gente, partecipare ad incontri e riunioni, farsi carico dei problemi è sempre stato il nostro modo di fare politica - ha affermato Calandrini - con pazienza e determinazione abbiamo cercato di dare sempre una risposta alle domande che ci venivano poste.

Non stiamo promettendo la luna per stravolgere questa città, così come leggiamo e sentiamo dire in giro da altri; posizioni  legittime, per carità, ma piuttosto utopistiche - continua Calandrini - perché non tengono conto di quella che è la realtà economica degli enti locali, dei bilanci in affanno, della burocrazia borbonica che tutto rallenta e impantana.

Più realisticamente e con la concretezza che ci ha sempre contraddistinto, diciamo che il nostro programma elettorale delle prossime amministrative, lo scriveremo con la nostra gente.”

Un elemento importante, fatto rilevare da Calandrini, è stato quello della caduta anticipata della consiliatura, che ha impedito che importanti progetti andassero a buon fine e soprattutto è stata un’occasione persa dal centrodestra. 

“Sono convinto - ha concluso Calandrini - che il centrodestra non può essere solo una sigla elettorale di comodo, magari a servizio di qualcuno, ma deve essere un contenitore di buone idee e di programmi concreti. Prima di tutto apparteniamo alla città, alla nostra città e poi siamo uomini e donne di partito; prima vengono i programmi, poi gli organigrammi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Incidente nella notte sull'Appia, un morto e due feriti gravissimi

  • Coronavirus Latina: i contagi crescono ancora, tre nuovi casi in provincia

  • Coronavirus: nel Lazio 920 casi, 19 in più rispetto a ieri e 709 persone in isolamento domiciliare

Torna su
LatinaToday è in caricamento