Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica

Comunali, risultati tra conferme e sorprese. È ballottaggio a Cisterna

Ballottaggio a Cisterna tra Della Penna e Carturan. Conferme a Roccagorga e Rocca Massima; plebiscito a Prossedi per Pincivero. Bene Carnevale a Monte San Biagio e Vento a Spigno Saturnia. Novità a Maenza, Sermoneta nel segno della continuità

Sette sindaci eletti e un ballottaggio, quello di Cisterna. Questo il quadro che emerge, tra conferme e sorprese, all’indomani delle elezioni amministrative che lo scorso 25 maggio si sono tenute in otto comuni della provincia pontina – Cisterna, Maenza, Monte San Biagio, Prossedi, Roccagorga, Roccasecca, Sermoneta e Spigno Saturnia -.

Che la partita più difficile si sarebbe giocata a Cisterna lo si poteva immaginare anche alla vigilia, ma l’esito di questo primo turno di votazione lascia spazio a diverse riflessioni. Il ballottaggio è tutto interno al centrodestra tra i candidati di Fratelli d’Italia e Nuovo Centrodestra con Mauro Carturan (intorno al 33%) che ha staccato di oltre 10 punti la sua più diretta avversaria Eleonora della Penna (intorno al 22%), entrambi sostenuti anche da altre liste civiche.

I RISULTATI DI CISTERNA

Fuori dai giochi, forse un po’ a sorpresa, il sindaco uscente Antonello Merolla il candidato di Forza Italia – comunque il partito più votato -; al di sotto delle aspettative anche Paolo Panfili, candidato del Pd, terzo con il 17,61% delle preferenze.

NEGLI ALTI COMUNI – Conferme e sorprese anche nelle elezioni dei sindaci degli altri sette comuni al voto. Confermati i primi cittadini Carla Amici e Angelo Tomei – al suo terzo mandato – a Roccagorga e Rocca Massima. Sorpresa a Maenza invece, dove la sinistra fa fuori la destra con Claudio Sperduti eletto con il 53,46% dei consensi.

Nel segno della continuità, invece, Sermoneta che vede trionfare Claudio Damiano, sostenuto dal sindaco uscente Giuseppina Giovanni – candidata ed eletta consigliere comunale – con il 36,58%. Sbaraglia la concorrenza anche Federico Carnevale a Monte San Biagio che trionfa con il 43,54%; plebiscito, invece a Prossedi per l’avvocato Angelo Pincivero che sfonda il muro dell’80% delle preferenze.

A sorpresa, infine, a Spigno Saturnia si afferma Salvatore Vento con quasi il 60% dei voti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali, risultati tra conferme e sorprese. È ballottaggio a Cisterna

LatinaToday è in caricamento