Domenica, 24 Ottobre 2021
Politica

Elezioni, stop al “manifesto selvaggio”: riunione in Prefettura

Di questo, e in generale della disciplina per la propaganda elettorale in tema di affissioni, comizi e manifestazioni in vista delle consultazioni, si è discusso durante la riunione. Stilato un protocollo d'intesa

Contrasto al “manifesto selvaggio”, ma anche disciplinare affissioni, comizi e manifestazioni varie in vista delle elezioni europee e amministrativesi vota in 8 comuni della provincia pontina – del 25 maggio prossimo.

Di questo si è discusso durante la riunione per la disciplina della propaganda elettorale che si è tenuta nel pomeriggio di ieri e convocata dal prefetto di Latina, Antonio D’Acunto.

Un incontro a cui hanno partecipato i rappresentanti dei partiti e dei movimenti politici impegnati nell’elezione dei membri dell’Italia al Parlamento Europeo e nelle consultazioni amministrative.

Durante la riunione, come riferiscono da piazza della Libertà, è stato stilato anche “un protocollo d’intesa con cui sono stati concordati, come per gli anni passati, rilevanti aspetti della campagna elettorale (affissioni, comizi elettorali, cortei, manifestazioni), per assicurare una serena e civile dialettica democratica tra le forze politiche.

Il rispetto delle regole che disciplinano la propaganda elettorale, inoltre, è volto alla salvaguardia dell’ambiente e del patrimonio monumentale ed artistico, nonché al mantenimento del decoro dei centri urbani".

Il protocollo è consultabile sul sito della Prefettura, www.prefettura.it/latina

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, stop al “manifesto selvaggio”: riunione in Prefettura

LatinaToday è in caricamento