menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Europee, Adinolfi pensa già a Bruxelles: “Lavoreremo con impegno per Latina”

Il candidato della Lega: “Senza pensare se la proclamazione sarà immediata o arriverà dopo la Brexit, lavorerò fin da subito per dare a questa terra la giusta e necessaria attenzione istituzionale che la sua gente merita”

“Come promesso in campagna elettorale, con l’elezione a Bruxelles, senza pensare se la proclamazione sarà immediata o arriverà dopo la Brexit, lavorerò fin da subito per dare a questa terra la giusta e necessaria attenzione istituzionale che la sua gente merita. La merita in termini di investimenti europei, statali e regionali; di processi di reindustrializzazione e formazione, nonché in termini di infrastrutture e opere pubbliche necessarie per la sicurezza e il benessere dei nostri concittadini”: a parlare Matteo Adinolfi, a qualche giorno dal voto per le europee. Una settimana complicata dalla notizia del seggio “congelato” per il candidato della Lega, dopo una prima esultanza per l’elezione in Europa.

“La Lega nella provincia di Latina fa registrare uno straordinario risultato elettorale - prosegue Adinolfi -, figlio del lavoro dei tanti che si sono spesi per portare in Europa le ragioni di un territorio e di una comunità che oggi vogliono essere protagonisti di un grande rilancio in termini di sviluppo economico e sociale. Essere il primo partito, con percentuali che sfiorano e superano il 40% dei consensi in quasi tutti i comuni della provincia, con alcune eccezioni territoriali come il comune di Fondi e di Gaeta, ci consegna una grandissima responsabilità, ma al tempo stesso offre al nostro territorio anche una grandissima opportunità”.

Per Adinolfi - oltre 22mila le preferenze in provincia, dietro solo a Matteo Salvini, e oltre 7 mila solo a Latina città dove la Lega ha sfiorato il 42% dei voti -, il risultato elettorale del 26 maggio, rappresenta “un segnale chiaro che ci indica come partito guida del centro destra e ci spinge a proseguire sulla strada fin qui percorsa, lavorando insieme alle altre forze politiche per dare alla nostra città una chiara alternativa ad un’amministrazione sorda e cieca davanti alle richieste e ai bisogni dei suoi cittadini”.

Intanto per domani, sabato 1 giugno al point della Lega in piazza della Libertà a Latina è prevista una conferenza stampa proprio per analizzare il risultato elettorale della Lega. Saranno presenti onorevoli e il sottosegretario della Lega Claudio Durigon.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento