rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Politica

Elezioni Europee - Cusani punta sullo sviluppo del turismo balneare

Il turismo balneare e la direttiva "Bolkestein", temi caldi anche per la provincia di Latina, saranno al centro dell'incontro a cui il candidato pontino e Claudio Fazzone parteciperanno a Viareggio

Interessa da vicino anche la provincia pontina il tema dell’incontro che sabato 26 aprile si terrà a Viareggio a cui prenderanno parte, insieme al vice presidente del Partito Popolare Europeo e vice presidente uscente della Commissione Europea Antonio Tajani, anche il candidato pontino alle elezioni europee Armando Cusani e il senatore e coordinatore di Forza Italia nel Lazio Claudio Fazzone.

Si parlerà della direttiva “Bolkestein” e dello sviluppo del turismo balneare in Italia. Dal primo gennaio 2016, infatti, la “Direttiva servizi” cosiddetta “Bolkestein” concede la messa all’asta di tutte le concessioni demaniali degli stabilimenti balneari che in precedenza venivano rinnovate tacitamente. Non valendo più il diritto di insistenza, le concessioni dovranno essere oggetto di un bando con procedura di evidenza pubblica alla scadenza temporale di ogni concessione.

Con circa 7mila km di costa e quasi 30mila stabilimenti balneari il turismo, specie quello marino, costituisce una grande parte di economia in Italia.  Una enorme ricchezza che si traduce in una grande risorsa economica; per queste ragioni, spiega proprio Cusani, è necessario conoscere a fondo gli strumenti messi a punto a Bruxelles, conoscerne limiti ed i  punti di forza.

“Come presidente di una Provincia, quella di Latina, e ancor prima sindaco di Sperlonga, perla balneare del Tirreno laziale - commenta Cusani - sostengo da vent’anni l’imprenditoria del turismo con risultati che oggi sono sotto gli occhi di tutti. Un solo dato: Sperlonga è Bandiera Blu d’Europa da 16 anni consecutivi.

Una gestione attenta e vicina agli imprenditori, che devono sentire il sostegno delle istituzioni, è necessaria per il bene dell’economia nazionale e contribuisce a rendere competitiva l’immagine italiana all’estero con vantaggi per tutti. È fondamentale operare oggi in un’ottica europea perché il mondo ha bisogno dell’Europa e l’Europa comincia da noi”.

In Europa noi siamo per tutelare gli interessi italiani e non per essere – commenta Claudio Fazzone - sudditi del nord Europa”.
“Il turismo – spiega Antonio Tajani  – è il perno per la crescita in Europa attorno alla quale devono articolarsi politiche specifiche, coerenti ed integrate. Consentire lo sviluppo di questo settore significa combattere la disoccupazione, soprattutto tra i giovani” 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Europee - Cusani punta sullo sviluppo del turismo balneare

LatinaToday è in caricamento