Politica

Elezioni comunali a Latina, Nicoletta Zuliani: "Nessun indirizzo di voto ai nostri elettori"

La candidata sindaca, con il partito Azione, ha ottenuto il 3% dei voti

Uscita dal Partito democratico ha deciso di correre da sola come candidata sindaco di Latina con il partito Azione di Carlo Calenda. Ora Nicoletta Zuliani, con appena il 3% di consensi e il 2,88% di voti alla sua lista tenta un'analisi del voto e al contempo si pronuncia con chiarezza sul voto del ballottaggio, annunciando che, tra Zaccheo e Coletta e dunque tra centrodestra e centrosinistra, non fornirà indicazioni di voto ai suoi elettori.

"Ci siamo presentati come una alternativa ai poli opposti - commenta Zuliani - Abbiamo seguito una linea politica scevra delle chiusure derivanti da un rigido posizionamento ideologico: quella di un civismo trasparente e solidale, rivolto verso un orizzonte di competenza e di concreta progettualità. Allo stato attuale, la cittadinanza ha scelto chiaramente la sua rappresentanza in Consiglio comunale, al punto che Vincenzo Zaccheo possiede la maggioranza con il 53% dei voti di lista; questo è un dato oggettivo, una realtà che ha un peso specifico e della quale è opportuno - oltreché saggio - prendere atto".

"Noi non intendiamo fornire alcun indirizzo di voto agli elettori - aggiunge - Ci importa continuare a lavorare in nome della fiducia che Latina ci ha dimostrato in questo primo confronto alle urne e per la città che, nella nostra idea di futuro, ha un profilo ancora tutto da delineare. Il presupposto per realizzare quella visione, che dovrebbe essere condivisa, è un tessuto governativo e cittadino pacificato, perché più che di schieramenti il capoluogo del centenario ha sete di coesione. E noi puntiamo a rigenerarla, a coltivarla, portando avanti la nostra Azione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali a Latina, Nicoletta Zuliani: "Nessun indirizzo di voto ai nostri elettori"

LatinaToday è in caricamento