rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Dopo il voto

Muzio eletta in Consiglio provinciale: “Una grande responsabilità. Rappresenterò l’intero territorio”

Le parole di Annalisa Muzio che, candidata come indipendente per la lista di Forza Italia, per la prima entra a far parte dell’Assise provinciale: "Il mio impegno in Consiglio riguarderà tutto il territorio non solo la città di Latina"

Candidata come indipendente nella lista di Forza Italia che ha sostenuto Gerardo Stefanelli presidente, Annalisa Muzio commenta la sua elezione in Consiglio provinciale dopo il voto del scorso 18 dicembre. “La candidatura e la conseguente elezione ha segnato l’impegno del neonato Polo Del Fare, dei movimenti civici che ne fanno parte da tempo e di quelli che da poco sono con noi, testimoniano il radicamento territoriale, il nostro impegno, la nostra abnegazione, la nostra tenacia e soprattutto la nostra visione. Una visione che non è esclusiva, ma inclusiva e il nostro impegno parte dal profondo senso civico che ci anima, tant’è che crediamo che la costruzione di una società futura non possa avvenire attraverso la mera e aprioristica contrapposizione politica, secondo i classici schemi, ma tramite il confronto valoriale delle diverse forze in campo, unite verso l’obiettivo della risalita e della rinascita sia del capoluogo che della provincia. La divisione, soprattutto in questo momento storico, non giova a nessuno: l’obiettivo categorico è ‘fare’, ottenere risultati, essere ancora più forti e uniti nonostante questa pandemia che ci attanaglia e intercettare e valorizzare i fondi del Pnrr in modo da uscire da questo endemico isolamento in cui ci siamo relegati da anni”.

Dopo aver rinnovato gli auguri al neoeletto presidente della provincia Gerardo Stefanelli e ringraziato Forza Italia “per aver riposto fiducia nella mia persona e nelle mie capacità avendo come me a cuore il fare per il territorio”, Muzio ha voluto sottolineare la “grande responsabilità”  che ora sente nel “rappresentare nell’assise provinciale la mia città che è capoluogo di provincia, un ruolo che porterò avanti col massimo impegno e la massima dedizione, un risultato che dopo essere stata eletta consigliere comunale lo scorso ottobre permette a me e al mio gruppo di guardare nella totalità a un territorio complesso ma che potenzialmente deve ancora esprimersi. Forza Italia in questo passaggio nelle elezioni indirette nel collegio provinciale è stato un alleato serio, affidabile e costruttivo.

Il mio impegno in consiglio provinciale - aggiunge - sarà quello di rappresentare al meglio Latina che è il capoluogo di provincia e di sostenere il ruolo di coordinamento che la provincia ha in un territorio bellissimo, unico ma complesso come il nostro. Seppure ente di secondo livello, ci saranno grandi sfide da affrontare come quella del ciclo dei rifiuti e il potenziamento delle infrastrutture viarie ma anche la possibilità di essere compatti e omogenei nelle richieste da inoltrare alla Regione, che spesso si è mostrata matrigna nei nostri confronti. Di obiettivi ce ne sono tante come ad esempio la riassegnazione delle deleghe cultura, sociale e sport alla Provincia; intercettare i fondi del Pnrr, soprattutto in ambito scolastico, poiché occorrono nuove strutture, soprattutto per i comuni in espansione, al pari di risorse per i collegamenti stradali. È necessario battersi in maniera armonica e omogenea anche per la realizzazione di un vero e proprio Polo di ricerca, che valorizzi gli ambiti chimico-farmaceutico, ma anche meccanica di precisione oltre che sull'agricoltura, nonché puntare in modo deciso sul turismo (Bandiere blu e marchi Deco)”.

Un passaggio poi sulle linee di mandato del sindaco Coletta che sono state approvate ieri in Consiglio comunale e che sono state votate dalla stessa Muzio che in Comune rappresenta la lista Fare Latina. “Il sindaco Coletta ha inserito nelle linee di mandato, in maniera estremamente corposa e strutturata, i nostri punti programmatici soprattutto per ciò che attiene, sintetizzando, università, borghi (con la consulta dei borghi e con i progetti sul turismo dei borghi), bandi immediati sull’impiantistica sportiva e ripristino delle strutture esistenti, la realizzazione della cittadella dello sport, inclusa la beach arena, il turismo sportivo, la promozione dello sport con l’attivazione finalmente della consulta per lo sport, il turismo culturale con la progettazione di un distretto culturale nazionale delle città di fondazione dove Latina diventi protagonista, il sostegno alla inclusione e la istituzione del Disability manager, la destagionalizzazione e la riqualificazione della marina, affinché lo sviluppo della città avvenga in quella direzione, il piano del commercio integrato allo sviluppo e alla ripartenza del settore dell’urbanistica”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muzio eletta in Consiglio provinciale: “Una grande responsabilità. Rappresenterò l’intero territorio”

LatinaToday è in caricamento