Giovedì, 18 Luglio 2024
Elezioni regionali

Rocca stravince in tutti i comuni, Fratelli d'Italia vola: l'analisi del voto

Sull'onda delle elezioni politiche il centrodestra fa il pieno di voti, con punte che superano l'80% in alcuni centri pontini. Debacle 5 Stelle

Sull'onda delle elezioni politiche e confermando tutti i pronostici, il Lazio volta pagina e cambia colore. Francesco Rocca è il nuovo presidente della Regione e nelle elezioni con un record mai registrato di astensionismo (ha votato appena il 37% degli aventi diritto) porta la coalizione di centrodestra al 53,88%, con un bottino di quasi un milione di consensi. Gli elettori hanno sancito il trionfo di Fratelli d'Italia, che si conferma primo partito con il 33,62% dei voti, lasciando una percentuale di poco superiore all'8 a Lega e Forza Italia.

Il centrodestra in provincia: la percentuale di voti più alta del Lazio

Ma è in provincia di Latina che il centrodestra, letteralmente, vola: il 67,51% dei voti espressi per Rocca rappresenta la percentuale più alta fra tutte quelle delle province laziali. Mentre il centrosinistra guidato dal candidato presidente Alessio D'Amato conquista il 22,70% e la candidata del Movimento 5 Stelle Donatella Bianchi appena l'8,73%. Una situazione profondamente mutata rispetto al quadro emerso nel corso della precedente tornata elettorale del 2018, quando il centrodestra aveva raccolto sul territorio pontino poco più del 40% e la candidata del M5S aveva superato il 27% seguita dal 23,47% dell'allora candidato presidente Nicola Zingaretti.

I rapporti di forza nella coalizione: FdI consolida il suo primato

Per quanto riguarda i rapporti di forza all'interno del centrodestra, in cinque anni Fratelli d'Italia passa dal 9,8% al 32,56%, consolidando quel primato già conquistato alle elezioni politiche dello scorso settembre che aveva fatto schizzare il partito di Giorgia Meloni a oltre il 33%. Eppure in provincia di Latina l'avanzata di FdI non scalfisce i consensi degli alleati, come invece accade nel resto del Lazio. Forza Italia diventa il secondo partito del centrodestra ma conserva il suo 20% e oltre di consensi. E la Lega mantiene il 12%, come nella competizione elettorale del 2018. Scarsi i risultati dell'Udc (2,04%), mentre la lista civica Rocca Presidente e quella di Noi moderati non raggiungono neanche l'1%.

Disfatta per il Movimento 5 Stelle

Sul fronte opposto è il Movimento 5 Stelle a registrare una sonora sconfitta. Dal 2018 ad oggi la lista passa da oltre il 27% al 7,54, con appena l'8,73% raccolto dalla candidata alla presidenza Donatella Bianchi. Il 22,70% dei consensi è invece per la coalizione di centrosinistra guidata da Alessio D'Amato, con il Pd che passa però dal 16% delle passate elezioni regionali al 13,52% delle attuali, perdendo qualche punto percentuale in favore del Terzo Polo, che supera appena il 4%.

Plebiscito per Rocca nei comuni pontini

Per quanto riguarda infine l'analisi del voto nei singoli comuni, il centrodestra di Rocca convince e trionfa in tutti i territori della provincia, facendo superare al candidato presidente il 67% dei consensi. A Latina città la percentuale è del 67,78%, ma in altri centri più piccoli Rocca spopola e quasi azzera gli avversari. A Cisterna per esempio i consensi sono superiori al 74%, a Fondi arrivano a 73,92, a Sabaudia 73,98, a Gaeta e Rocca Massima superano il 71, a Pontinia e Prossedi il 72, a Itri e Lenola il 70%, a Monte San Biagio raggiungono addirittura l'85,29%, l'84% a San Felice Circeo e l'82% sull'isola di Ponza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rocca stravince in tutti i comuni, Fratelli d'Italia vola: l'analisi del voto
LatinaToday è in caricamento