menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Comune di Minturno

Il Comune di Minturno

Minturno di nuovo alle urne, vigilia del ballottaggio al veleno

Parola all'esponente di Città Nuove Maurizio Faticoni che smentisce qualsiasi "ipotetica spartizione di poltrone per favorire in vista del ballottaggio la candidatura di Stefanelli"

Si infuoca la vigilia del ballottaggio di domenica e lunedì a Minturno in cui a sfidarsi per essere eletto primo cittadino sono Paolo Graziano e Gerardo Stefanelli.

A prendere la parola però è il leader di Città Nuove Maurizio Faticoni che, in barba a quanto diffuso negli ultimi giorni dai giornali, smentisce una sua “ipotetica spartizione di poltrone per favorire, in vista del ballottaggio di domenica e lunedì prossimo nel comune di Minturno, il candidato a sindaco Gerardo Stefanelli”.

“Nello smentire categoricamente questa notizia – ha aggiunto - voglio precisare che l’unica offerta, ricevuta all’indomani del primo turno elettorale, mi è pervenuta direttamente dal dottor Paolo Graziano, il quale mi ha offerto la presidenza del Consiglio in cambio del mio appoggio per favorire la sua elezione. Lo stesso ha fatto con singoli candidati appartenenti alle liste del mio schieramento, chiedendogli un appoggio “silenzioso” per continuare a camuffare un finto rinnovamento”.

“Ho risposto a Graziano – ha spiegato Faticoni - che non mi interessano poltrone o prebende personali perché il mio unico interesse è lo sviluppo del paese che amo e per cui mi sono sempre impegnato”.

“Da amministratore responsabile – ha infine precisato l’esponente di Città Nuove - conoscendo molto bene il modo di amministrare di Paolo Graziano, sono convinto che non sia lui la scelta migliore per il futuro di questo Comune.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento