Giovedì, 28 Ottobre 2021
Elezioni Gaeta 2012

Elezioni 2012 Gaeta, caos Pd: non consegnato il simbolo alla Rosato

Forte e Moscardelli: “Abbiamo preso atto delle indicazioni del segretario regionale di non dare il simbolo ove il Pd non fosse stato nelle condizioni di concorrere ad una alleanza ampia”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Il Pd della provincia di Latina affronta queste elezioni amministrative con proposte di governo nei comuni chiamati al voto in grado di competere per vincere.

A Sezze e a Cori il Pd guida coalizioni forti, espressione di consenso per l’azione di governo svolta a servizio della comunità. Negli altri comuni, o con proprio candidato o in alleanza con forze civiche, di centrosinistra e con l’Udc, competiamo per vincere.

Nel comune di Gaeta, il Pd, guidato, da Stefano Ponticella, ha lavorato in raccordo con la segreteria provinciale per un’alleanza di centrosinistra proponendo elezioni primarie di coalizione, aperte per il nostro partito alla partecipazione di più esponenti del Pd, nella consapevolezza di dover far prevalere l’unità e un metodo di scelta del candidato sindaco attraverso il coinvolgimento degli elettori.

La scelta di Sel e Idv è stata quella di rifiutare le primarie e di chiudere un accordo personale con un esponente del partito che si è messo fuori dal Pd.

Tutti i tentativi svolti sono stati orientati nella costruzione di una proposta alternativa al centrodestra di Mitrano e Fazzone. Ci si è adoperati sino a giovedì pomeriggio a Gaeta per comporre un’alleanza ampia per vincere le elezioni.

Con rammarico abbiamo preso atto che mentre si tentava di lavorare nell’interesse generale del partito, alcuni esponenti provinciali del Pd hanno ritenuto di sferrare un attacco al lavoro che si stava compiendo, attacco che ha preso a pretesto Gaeta per essere generalizzato su tutto il partito e sulla gestione unitaria, che pure ha messo in condizioni il Pd di essere competitivo su tutti gli altri otto comuni al voto.

E’ stata messa in difficoltà l’immagine di tutto il partito che da qui ad un mese andrà al voto. Abbiamo preso atto delle indicazioni del segretario regionale di non consegnare il simbolo ove il Pd non fosse stato nelle condizioni di concorrere ad una alleanza ampia.

Si tratta di una decisione straordinaria e dolorosa, anche e soprattutto per il rispetto e la considerazione delle ragioni del Pd di Gaeta e dei suoi massimi esponenti Stefano Ponticella, segretario cittadino, e Pina Rosato capogruppo e candidato sindaco. Per senso di responsabilità generale nei confronti del partito regionale e provinciale abbiamo dato seguito alle indicazioni del Segretario Regionale, consapevoli che questa tornata elettorale prepara le elezioni politiche a cui il Pd si candida per il governo del Paese.

Enrico Forte,  segretario provinciale del Pd Latina

Claudio Moscardelli, vicecapogruppo del Pd in Regione Lazio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2012 Gaeta, caos Pd: non consegnato il simbolo alla Rosato

LatinaToday è in caricamento