Elezioni Comunali 2012: Provincia di Latina

Elezioni 2012 Minturno, Stefanelli sui rifiuti: "È ora di cambiare rotta"

Sistemi evoluti per conseguire i risultati migliori: questo il programma del candidato a sindaco; isole ecologiche, raccolta porta a porta e riciclo dei rifiuti tra gli interventi da fare

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

"Come dimostrano le vicende di questi giorni, anche nel settore della raccolta dei rifiuti solidi urbani Minturno deve cambiare. Siamo coscienti che si tratta di un rinnovamento difficile da attuare, ma non dobbiamo rinunciare alla speranza di avere una città più pulita. Ciò richiede, in prima istanza, lo sforzo congiunto degli amministratori, educando al tempo stesso la coscienza civica dei cittadini. Il tutto, secondo il più chiaro rispetto delle regole e dell'efficienza. Vogliamo guidare Minturno con una moderna linea di governo". A dichiararlo è il candidato a sindaco Gerardo Stefanelli.

Su quest'ultimo punto, Stefanelli traccia la propria direzione di guida: "Solo con l'utilizzo di sistemi di raccolta evoluti è possibile conseguire risultati migliori. Minturno è un territorio vasto e disomogeneo per densità abitativa e morfologica. Per tali motivi non è pensabile un sistema di raccolta unico sul territorio. Si renderà invece necessario ottimizzare le risorse e creare isole ecologiche nelle aree a maggior tasso di urbanizzazione, implementate con un sistema di raccolta porta a porta sviluppato per le aree a minore densità urbana e per le frazioni collinari".

Passando poi al concetto concreto di materiale riciclato in funzione di risorsa economica, Stefanelli spiega: "Puntiamo al massimo realizzo di ricavi rapportati ai contributi previsti per la raccolta differenziata, indirizzando il materiale, altrimenti destinato allo smaltimento in discarica, al reinserimento in cicli produttivi idonei. L'umido organico può essere trasformato in energia, il Pet può rientrare nel ciclo della plastica come il vetro e i metalli. L'obiettivo dichiarato - specifica Stefanelli - è quello di ridurre i costi ai cittadini e puntare su una qualità ambientale che valorizzi davvero il territorio, sulla base del sistema comunitario di ecogestione E.M.A.S. Senza contare che l'alta percentuale di raccolta differenziata concorre a fare punteggio nel raggiungimento della prestigiosa "Bandiera Blu", assegnata ai luoghi turistico-balneari che si adoperano attivamente nella gestione sostenibile del territorio. Tutto questo costituirà la nostra personale ed innovativa sfida che metteremo in campo secondo una linea di obiettivi concreti e raggiungibili".

Il candidato a Sindaco stila infine i risultati futuri: "Le necessità prioritarie per la città di Minturno si riassumo sostanzialmente - traccia Stefanelli - in tre obiettivi: in primo luogo, definire un sistema di politiche di gestione integrata dei rifiuti a livello comprensoriale, con gli altri Comuni dell'area urbana; regolamentare le attività di pagamento e incasso della tariffa per lo smaltimento dei rifiuti, individuando meccanismi premiali a favore dei cittadini che adottino comportamenti virtuosi, e stabilendo accordi per alleggerire il carico contributivo; infine, risolvere al più presto il problema dei rifiuti in strada dotando Minturno di un sistema di gestione integrato Sicurezza, Qualità e Ambiente certificato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2012 Minturno, Stefanelli sui rifiuti: "È ora di cambiare rotta"

LatinaToday è in caricamento