menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni, Sabaudia al ballottaggio: Berlusconi a sostegno di Secci

Appello del leader nazionale del Popolo della Libertà per il candidato che al ballottaggio del 9 e 10 giugno dovrà vedersela con Maurizio Lucci

Sabaudia si prepara al ballottaggio del 9 e 10 giugno prossimi. I cittadini saranno chiamati ad esprimersi questa volta tra Giovanni Secci, sostenuto dal Pdl e altre liste civiche, e Maurizio Lucci, sostenuto da Fratelli d’Italia e una lista civica, per una sfida tutta interna al centrodestra.

E, in vista del voto che si terrà fra poco più di 10 giorni, cominciano a scendere in campo anche i grandi nomi, i big della politica nazionale. Un appello agli elettori di Sabaudia a sostegno di Giovanni Secci arriva proprio da parte del leader del Popolo della Libertà, Silvio Berlusconi.

"Caro amico – si legge nella lettera firmata da Berlusconi - il 9 e il 10 giugno, ancora una volta, dovrai dedicare un’ora del tuo tempo per scegliere il sindaco della tua bella città Sabaudia. Questa volta ti verrà consegnata una scheda elettorale di colore azzurro, molto più semplice della precedente che hai ricevuto solo un paio di settimane fa. La scelta che dovrai compiere è importante perché consentirà al nostro candidato Giovanni Secci di realizzare il suo programma. Come ben sai l’avversario che abbiamo di fronte non sarà il candidato della sinistra ma un esponente anch’egli del centrodestra. Una contraddizione che dovrai risolvere tu, con un voto responsabile e sereno, in favore di Giovanni sostenuto dal Popolo della Libertà e da molte liste civiche. Secci è un libero professionista, serio e preparato. Propone il risanamento del bilancio che è gravato da un debito di 5 milioni; l’abbassamento di tutte le aliquote comunali; il rilancio dell’economia e dell’occupazione attraverso il turismo balneare e sportivo. Per tutti questi motivi Giovanni Secci merita di essere eletto sindaco della tua città e andare a votare per lui è davvero un dovere. Ricordati che per il Comune (scheda azzurra) dovrai fare semplicemente una “X” sul nome di Giovanni Secci, candidato sindaco. Mi raccomando: vai a votare. Restare a casa vuol dire regalare la vittoria al nostro avversario, rinunciare al nostro progetto di cambiamento e non dare sostegno alle nostre battaglie di libertà e di giustizia per il Paese che amiamo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    La tradizione in tavola: la Carbonara

  • Cucina

    La tradizione in tavola: la pastiera napoletana

Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento