rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Elezioni

Elezioni, Fermare il declino contro le affissioni dei manifesti illegali

Il movimento si unisce al coro di proteste e alla denuncia dei cittadini: “La pratica delle affissioni selvagge danneggia, oltre che il decoro pubblico, in primo luogo la politica”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

“Fare, per Fermare il declino” concorda con quanti protestano da giorni sul degrado urbano causato dall’affissione dei manifesti elettorali illegali e, seguendo la polemica che imperversa sui quotidiani di Latina e provincia, denuncia chi, non rispettando le regole della campagna elettorale, deturpa le strade della nostra città, specialmente i quartieri Q4 e Q5 e la via del Lido, dove il fenomeno si fa più grave ed evidente,  provocando disordine e sporcizia.

“Fare, per Fermare il declino” prende le distanze da tali forme di malcostume politico e sottolinea che le pratiche di affissione dei propri manifesti sono avvenute nel totale rispetto degli spazi riservati, con regolare atto dalla Giunta Comunale al movimento. 

“Fare, per Fermare il declino” denuncia una vera e propria difficoltà nel far rispettare i propri spazi elettorali nella città e riscontra amaramente come l’aver osservato le regole abbia portato finora ad una minore visibilità dei propri candidati e, a tal proposito, vuole far riflettere sul fatto che la pratica delle affissioni selvagge danneggia, oltre che il decoro pubblico, in primo luogo la politica.

Il Movimento si augura che l’aver sollevato ulteriormente il problema serva a portare l’ordine ed il rispetto  di cui questa campagna elettorale necessita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Fermare il declino contro le affissioni dei manifesti illegali

LatinaToday è in caricamento