Regionali Lazio 2013 Norma

Elezioni regionali, Palma: “Turismo e cultura come fonte di sviluppo”

La candidata alla Pisana di Rivoluzione Civile sarà a Norma per illustrare il programma della lista che propone Ingroia come capo del Governo e Sandro Ruotolo come presidente della Regione

Cultura e turismo come fonte di sviluppo” è il monito della candidata al Consiglio regionale di Rivoluzione Civile, Agnese Palma, che domani pomeriggio, venerdì 8 febbraio, alle 17 sarà a Norma, in piazza Caio Cestio, per illustrare il programma della lista che propone il magistrato Antonio Ingroia come capo del Governo e il giornalista Sandro Ruotolo come Governatore del Lazio.

La nostra Regione sta pagando duramente il prezzo delle politiche liberiste di Berlusconi prima, del governo dei tecnici poi – spiega la candidata di Aprilia -. A questo si è aggiunta l’aggravante del malgoverno dell’uscente giunta Polverini, che ha toccato livelli mai visti di degenerazione della classe politica, intenta solo ad accrescere i propri materiali interessi a discapito dell’amministrazione del bene pubblico. In questo devastante scenario la tutela del patrimonio artistico e ambientale è stata la cenerentola tra i già scarsi investimenti regionali”.

“Paesi come Norma, definita il ‘balcone dei Monti Lepini’ per il suo valore artistico e paesistico, che può contare anche su una produzione tipica locale quale la famosa cioccolata e un’ottima tradizione parapendistica e di free climbing, debbono essere tutelati e valorizzati con investimenti regionali mirati – ha spiegato Agnese Palma -. I tagli drastici e indiscriminati producono solo depressione economica e degrado ambientale e culturale. Per questo noi di Rivoluzione Civile vogliamo portare un vero cambiamento nel modo di governare il Paese, dal governo nazionale fino alle amministrazioni locali, combattendo le politiche depressive e antisociali in atto.”

“Non è vero che, come disse Tremonti, ‘la cultura non si mangia’. Il patrimonio artistico e ambientale  - conclude la candidata di Rivoluzione Civile - è il nostro oro nero, una risorsa non delocalizzabile, che può contribuire a creare occupazione qualificata in ambito locale e la Regione deve tornare ad investire nel welfare territoriale della cultura.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali, Palma: “Turismo e cultura come fonte di sviluppo”

LatinaToday è in caricamento