Domenica, 24 Ottobre 2021
Regionali Lazio 2013

Elezioni regionali 24 e 25 febbraio 2013, quando e come si vota

Il 24 e 25 febbraio i cittadini pontini sono chiamati alle urne anche per l'elezione del presidente della Regione Lazio e per il rinnovo del Consiglio. Tutte le informazioni

Il 24 e 25 febbraio gli elettori pontini sono chiamati alle urne non solo per il rinnovo del Parlamento, ma anche per eleggere il presidente della Regione Lazio e il rinnovo del Consiglio regionale.

In tutto il Lazio sono 4.761.102 gli elettori, di cui 2.280.131 maschi e 2.480.971 femmine, mentre sono  5.268 le sezioni elettorali.

QUANDO SI VOTA - Il colore della scheda che verrà consegnata per le elezioni regionali è di colore verde (mentre sarà rosa quella per la Camera e gialla quella per il Senato). I seggi resteranno aperti domenica 24 febbraio dalle ore 8.00 alle ore 22.00 e lunedì 25 febbraio dalle ore 7.00 alle ore 15.00.

Come sempre l’elettore dovrà presentarsi al seggio con un documento di identità valido e la tessera elettorale. Chi non ha la tessera o l’ha smarrita può richiederla all’ufficio elettorale del comune di residenza.

COME SI VOTA – Ogni singolo elettore ha diverse possibilità di scelta per votare:

- votare solo per un candidato alla carica di presidente della Regione, tracciando un segno sul suo nome e/o sul simbolo della lista regionale. In questo caso il voto è valido solo per l’elezione del presidente e non si estende a nessuna lista provinciale.
- votare per un candidato alla carica di presidente della Regione e per una delle liste provinciali ad esso collegate, tracciando un segno sul contrassegno di una di tali liste. In tal caso l’elettore potrà esprimere una preferenza per un candidato a consigliere regionale della lista provinciale votata, scrivendone il cognome oppure il nome e cognome, in caso di omonimia, nell’apposito spazio;
- votare per un candidato alla carica di presidente della Regione e per una delle altre liste provinciali a esso non collegate, tracciando un segno sul contrassegno di una di tali liste (cosiddetto 'voto disgiunto'). Anche in tal caso potrà esprimere una preferenza per un candidato a consigliere regionale della lista provinciale votata scrivendone il cognome oppure il nome e cognome, in caso di omonimia, nell’apposito spazio.
- votare a favore solo di una lista provinciale; in tale caso il voto si intende espresso anche a favore del candidato presidente della Regione a essa collegato.

COME FUNZIONA IL VOTO DISGIUNTO

CANDIDATI ALLE ELEZIONI REGIONALI DEL LAZIO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali 24 e 25 febbraio 2013, quando e come si vota

LatinaToday è in caricamento