Martedì, 15 Giugno 2021
Regionali Lazio 2018

Elezioni regionali 2018, Pirozzi indagato per un crollo ad Amatrice. Oggi visita a Latina

Il candidato ha visitato mercato, Tribunale e ospedale e poi ha presentato i candidati pontini. Ma non ha voluto parlare alla stampa pontina dell'indagine che lo vede coinvolto per il crollo di una palazzina ad Amatrice

Tour a Latina del candidato alla presidenza della Regione Sergio Pirozzi, sostenuto da due liste civiche. La visita nel capoluogo ha preso il via questa mattina con la tappa al mercato annonario di via Don Minzoni, dove Pirozzi, accompagnato dai candidati pontini della lista al Consiglio regionale, ha incontrato gli operatori della struttura. Un tour, quello organizzato a Latina, capitato nel giorno della notizia di un'inchiesta della Procura di Rieti che vede coinvolto il candidato per omicidio colposo per il crollo di una palazzina ad Amatrice, in piazza Augusto Sagnotti, in cui morirono diverse persone. Ma sull'indagine che lo vede indagato come sindaco di Amatrice, Pirozzi non parla con la stampa pontina spiegando di voler affrontare la questione nel corso di una conferenza stampa convocata a Roma.

Glissa quindi sulla vicenda e dopo le visite al Tribunale di Latina e all'ospedale Santa Maria Goretti presenta, come da programma, i candidati pontini della sua lista e parla del territorio.

"Nel corso degli ultimi anni - ha esordito - la politica ha cercato sempre di accentrare, lasciando fuori i territori. Oggi ripartire dalle province potrebbe sembrare una battaglia di retroguardia, invece io credo sia il futuro. Io per le province sono una garanzia, perché la mia è un'idea nuova. Occorre decentrare. Bisogna per esempio riportare la sanità ad offrire servizi sui territori".

L'arrivo di Pirozzi al mercato annonario

Sul tema dei rifiuti ha aggiunto: "Zingaretti se ne è lavato le mani. Noi andremo a fre un piano dei rifiuti calibrato sulle province. Il riifuto deve essere portato e tratta to in provinca. Latina non deve essere la discarica di Roma. Ognuno deve fare la sua parte. Io ad amatrice avevo il 67% della differenzata. Avevamo costruito insieme a un altro Comune un'isola ecologica per conto nostro.Ho puntato molto sull'ambiente. Ho avuto la fortuna di non entrare nel carrozzone di una società pubblica, che era quella della provincia di Rieti. Ora la provincia di Rieti sta al palo. Sui rifiuti ognuno deve avere la capactà di trattare i propri. Sono gli amministratori a dover decidere. Io sono favorevole ad ambiti territoriali tra piccoli comuni".

Rifiuti, Pirozzi: "Faremo un piano calibrato sulle esigenze delle province"

Presentando poi i candidati pontini della lista, nel point elettorale di via Aspromonte, Pirozzi ha fatto ricorso a una metafora calcistica: "Un buon allenatore - ha detto - quando sceglie i giocatori non deve pensare ai fuoriclasse ma a chi non si vende le partite. Se ci sono giocatori che non si vendono c'è una buona squadra. E queste donne e questi uomini che fanno parte della lista sono persone che rappresentano lo "scarpone". Nessuno di noi è in vendita. Qui rappresentiamo persone normali".

Sergio Pirozzi indagato per il crollo di una palazzina ad Amatrice

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali 2018, Pirozzi indagato per un crollo ad Amatrice. Oggi visita a Latina

LatinaToday è in caricamento