Venerdì, 19 Luglio 2024
Politica Terracina

Emergenza abitativa, aumentano i fondi del Comune per le persone bisognose

Nuovo protocollo tra amministrazione di Terracina e la Caritas; il sindaco Giannetti: “La nostra attenzione è sempre massima nei confronti delle persone fragili”

Il Comune di Terracina in aiuto delle persone bisognose e fragili per affrontare il fenomeno dell’emergenza abitativa, e non solo. È stata sottoscritta infatti l’integrazione al protocollo d’intesa tra amministrazione e Caritas, che era stato già siglato a dicembre dello scorso anno, e che adesso vede un impegno raddoppiato, in termini economici, da parte dell’Ente.

Il protocollo iniziale, infatti, prevedeva l’impegno da parte del Comune a corrispondere all’associazione un contributo di oltre 39mila euro per il 2023, previsti dal decreto del presidente del Consiglio del 28 marzo 2022, insieme a un contributo di 5mila euro stanziati direttamente dall’Ente a favore dei cittadini che versano in condizioni di bisogno e di estrema emergenza abitativa, e per assistere la popolazione ucraina sul territorio. Adesso, invece, con l’integrazione firmata dal sindaco Francesco Giannetti e da don Fabrizio Cavone, rappresentante della Caritas di Terracina “Confraternita Santa Maria dell’Orazione e Morte”, accanto ad altri 39mila euro stanziati sempre con il decreto del presidente del Consiglio, il Comune si impegnerà a versare la somma annuale di 10mila euro. Un impegno maggiore, come richiesto e fortemente voluto dall’assessore alle Politiche Sociali Sara Norcia.

Questi contributi potranno essere utilizzati dalla Caritas per aiutare le famiglie e i singoli nell’acquisto di generi alimentari, per erogare beni di prima necessità, per il pagamento di canoni di locazione, di bollette di luce, gas e acqua nonché per le spese mediche. Saranno utilizzati poi per il servizio di mensa cittadina, per fronteggiare l’estrema emergenza abitativa e per i servizi a favore della popolazione ucraina svolti e realizzati nel 2024.

“Siamo perfettamente consapevoli che questa non è la soluzione all’emergenza abitativa - ha commentato l’assessora alle Politiche Sociali Sara Norcia -, ma è sicuramente un grande aiuto e un grande sostegno che riusciamo a dare, un contributo importante che siamo riusciti a raddoppiare per affrontare le povertà emergenti e le situazioni di grave disagio sociale grazie al prezioso lavoro della Caritas, e grazie ai nostri uffici che tanto continuano a lavorare per fornire risposte sempre più concrete”. “La nostra attenzione è sempre massima nei confronti delle persone fragili e bisognose - ha aggiunto poi il sindaco di Terracina, Francesco Giannetti -. Si tratta di criticità che purtroppo sono sempre più diffuse su tutto il territorio nazionale, e che non sempre siamo in grado di risolvere per motivi già noti. Per questo cerchiamo di dare tutto il nostro sostegno anche attraverso la sinergia con la Caritas, che è un solido punto di riferimento cittadino. Un altro passo in questo percorso che abbiamo intrapreso per stare accanto a chi ha bisogno, che è un dovere e una responsabilità di noi amministratori”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza abitativa, aumentano i fondi del Comune per le persone bisognose
LatinaToday è in caricamento