rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Politica

Erosione, in Commissione il punto sugli interventi per la tutela della costa

Sono intervenuti gli assessori alla Marina e all’Ambiente. Di Cocco: “Procedere con l’affidamento di un primo lotto per le opere progettate da 6,5 milioni di euro”

Il delicatissimo tema dell’erosione e il punto della situazione sulle opere di tutela della costa attese dal 2019 sono stati al centro della Commissione Trasporti, Turismo e Marina del Comune di Latina di ieri pomeriggio.

Presenti alla seduta oltre ai commissari, anche gli assessori Gianluca Di Cocco e Franco Addonizio, rispettivamente con deleghe alla Marina e all’Ambiente, e in collegamento da remoto l’ingegnere Guglielmo Migliorino che ad aprile 2022 ha consegnato al Comune la progettazione preliminare. 

“Abbiamo ricostruito, in collaborazione con gli uffici, quali sono state le difficoltà che hanno impedito finora di non rispettare la tempistica richiesta a fronte di un finanziamento di 5,5 milioni di euro e che abbiamo rischiato di perdere – ha spiegato l’assessore Di Cocco –. A giugno di quest’anno lo studio Duomi, di cui fa parte l’ingegnere Migliorino, ha consegnato al Comune il progetto definitivo allargando la visuale a tutto il nostro litorale che, secondo i suoi calcoli necessiterebbe di opere per 28 milioni di euro. Una cifra di gran lunga superiore al finanziamento già stanziato e al milione di euro previsto a carico del Comune”. 

L’assessore Di Cocco ha reso noto di essersi subito attivato presso la Regione Lazio innanzitutto per chiedere una proroga sui lavori al fine di non perdere il finanziamento: “Abbiamo concordato di procedere con l’affidamento di un primo lotto per le opere progettate da 6,5 milioni di euro”, ha affermato. L’intenzione è quella di procedere con il primo stralcio del progetto definitivo revisionato per l’importo a oggi stanziato, che dovrà essere sottoposto a Valutazione di impatto ambientale e Valutazione di incidenza ambientale mediante la procedura di autorizzazione unica regionale, finalizzate anche all’acquisizione dei nullaosta dell’Ente Parco nazionale del Circeo, dei Comuni limitrofi, della capitaneria di porto e degli altri enti competenti.  “L’intervento dovrà essere – ha spiegato l’assessore Di Cocco – obbligatoriamente rendicontato entro il 31 dicembre 2025. Questo sta a significare che il cantiere, ricevuti i pareri positivi, dovrà essere aperto entro la primavera del 2024”.

“Alla luce di quanto emerso oggi in commissione – ha dichiarato l’assessore Addonizio – al fine di monitorare il fenomeno dell’erosione costiera e di condividere le soluzioni progettuali di salvaguardia del litorale sarà utile confrontarsi, nel prossimo futuro, anche con gli altri comuni rivieraschi, almeno della nostra provincia. Mi farò parte attiva affinché le amministrazioni comunali, insieme all’Ente Parco e alle altre istituzioni ed enti preposti, lavorino in sinergia per dare una risposta concreta alla necessità di rendere fruibile la risorsa mare e creare economia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erosione, in Commissione il punto sugli interventi per la tutela della costa

LatinaToday è in caricamento