Martedì, 16 Luglio 2024
Politica

Serate ed eventi in musica sul lungomare: c’è l’intesa tra Comune e operatori balneari

Approvato lo schema del protocollo che a breve sarà sottoscritto. L’obiettivo è quello di promuovere lo sviluppo del litorale e di garantire l'equilibrio degli interessi coinvolti

C’è l’intesa tra il Comune di Latina e gli operatori balneari per lo svolgimento di eventi di intrattenimento musicale sul lungomare di Latina, in vista all’ormai imminente stagione estiva. 

La giunta Celentano, nella seduta di oggi, su indirizzo dell’assessore Antonio Cosentino, con delega alle Attività produttive, ha approvato lo schema dell’accordo che a breve sarà sottoscritto, al fine di promuovere lo sviluppo della Marina e di garantire l'equilibrio degli interessi coinvolti.

L’argomento, nelle scorse settimane, era stato oggetto di un tavolo di confronto che l’amministrazione comunale, rappresentata dallo stesso assessore Cosentino e dagli assessori Gianluca Di Cocco e Franco Addonizio, rispettivamente con deleghe alla Marina e all’Ambiente, aveva aperto con gli operatori del settore, alla presenza della polizia locale, della Capitaneria di porto e dell’Arpa Lazio, recependo diverse istanze e osservazioni. “Il protocollo d’intesa che andremo a siglare – ha spiegato la sindaca Matilde Celentano – ha l’intento di favorire la fruibilità del lungomare. Le attività di somministrazione di alimenti e bevande, connesse alle attività di balneazione, hanno un valore aggiunto per la nostra Marina, capace di indurre positivi riflessi sugli imprenditori medesimi e sull’economia locale nel suo complesso. Tuttavia sono da tenere in considerazione anche i riflessi negativi, come ad esempio il disturbo al riposo dei residenti e dei turisti. Questo accordo è frutto di un equilibrio tra le diverse necessità”.

“L’intesa che andremo a sottoscrivere – ha precisato l’assessore Cosentino – nasce dalla richiesta pervenuta dagli operatori balneari di poter svolgere, oltre l’orario della balneazione, attività di intrattenimento musicale per dare accoglienza ai cittadini e a quanti usufruiscono del nostro lungomare. Abbiamo ritenuto opportuno andare incontro a tali istanze, in via sperimentale, per facilitare le attività di svolgimento di alcuni eventi musicali negli stabilimenti balneari, conformemente alle limitazioni che saranno imposte dall’ordinanza balneare 2024 e nel rispetto delle linee guida che saranno predisposte dai dipartimenti Attività Produttive – Gare e Contratti e  Ambiente e condivise con gli Uffici dell’Arpa Lazio per la specifica competenza in materia di previsione di impatto acustico. Colgo l’occasione per ringraziare gli uffici per il lavoro svolto che ha necessitato di verifiche costanti sul rispetto della normativa vigente. Il protocollo – ha proseguito Cosentino – sarà valevole da primo maggio al 30 settembre 2024. Le attività d’intrattenimento musicale, oltre le ore 19, potranno svolgersi sull’area in concessione annessa allo stabilimento balneare richiedente, area che necessariamente dovrà essere appositamente attrezzata per la consumazione sul posto. I concessionari dovranno munirsi del titolo autorizzativo, rilasciato dal Suap, ai sensi dell’articolo 68 del Tulps”.

“Il vantaggio di questo protocollo per gli operatori balneari – ha sottolineato l’assessore Di Cocco – consente di richiedere un’unica autorizzazione per lo svolgimento degli eventi programmati, senza la presentazione di ulteriori istanze o segnalazioni certificate di inizio attività per l’intero periodo estivo, purché non vengano apportate modifiche alle strutture già autorizzate. Con l’accordo, la categoria interessata s’impegna a non aumentare i prezzi delle consumazioni rispetto ai prezzi normalmente praticati dall’esercizio in assenza di attività di intrattenimento”.  

“Il tavolo istituzionale che abbiamo aperto ad inizio mese, ci ha consentito – ha poi evidenziato l’assessore Addonizio - di trovare un accordo con l’Arpa sull’emissioni sonore, recependo le osservazioni che l’agenzia ha eccepito relativamente ad una prima bozza dell’intesa. I rilievi fonometrici saranno effettuati sulla base di esposti o sulla verifica degli stessi da parte del Comune. Gli operatori balneari interessati allo svolgimento di eventi musicali, dovranno comunque richiedere l’autorizzazione per lo svolgimento dell’attività rumorosa temporanea rilasciata dal dipartimento Ambiente - servizio Tutela ed igiene ambientale del Comune di Latina. Ritengo che l’accordo che andremo a sottoscrivere sia vantaggioso, non soltanto per gli operatori economici, ma anche per i residenti e per quanti vorranno usufruire del lungomare liberamente e senza rinunciare al relax”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serate ed eventi in musica sul lungomare: c’è l’intesa tra Comune e operatori balneari
LatinaToday è in caricamento