rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Politica

Fare Latina partecipa al "Patto per la città" del sindaco Coletta. Le proposte su sport, turismo e sociale

La consigliera comunale Annalisa Muzio ha presentato alcuni progetti che riguardano in particolare il potenziamento del turismo

La formazione civica Fare Latina, guidata dall'ex candidata sindaco e ora consigliera comunale Annalisa Muzio, ha incontrato di nuovo il sindaco Damiano Coletta. Al centro dell'incontro il confronto sui punti programmatici del progetto Patto per Latina sottoposti alle forze che compongono il nuovo consiglio comunale e che ora trovano la convergenza di Fare Latina. 

"Ribadiamo il nostro apprezzamento per il metodo scelto in questa fase da parte del sindaco del capoluogo, che finalmente ha abbracciato il tema dell’inclusione senza escludere nessuna forza partitica per disegnare il futuro della città - si legge in una nota - anche alla luce della ripresa derivata dal Pnrr. Proprio per tale ragione abbiamo a nostra volta sottoposto al sindaco alcune proposte che potrebbero rappresentare, a nostro avviso, un punto di incontro prima programmatico e poi fattivo rispetto al quale, Fare Latina manifesta piena volontà partecipativa".

"Sul tema del potenziamento del nucleo riservato all’Università e alla formazione  prosegue la nota di Fare Latina - sarebbe necessario che Latina capisca che il suo futuro dipende anche dello sviluppo turistico, valorizzando un patrimonio ambientale unico, attivando al contempo anche corsi di studi marketing territoriale e discipline connesse alla ospitalità e al turismo. Ed ancora, attraverso la creazione e la realizzazione di eventi sportivi di livello si può pensare di attrarre masse turistiche dall’esterno, promuovendo così attraverso un fitto calendario il turismo sportivo. Occorrono dunque interventi immediati e puntuali per il recupero e la ristrutturazione degli impianti sportivi che vanno, tuttavia, affiancati alla realizzazione delle grandi infrastrutture come la cittadella dello Sport, con percorsi che incentivino nuove discipline sportive che oggi a Latina non vengono praticate per mancanza di spazi attrezzati" 

"Su queste premesse - spiega Annalisa Muzio - abbiamo poi sottoposto al sindaco il progetto "Turismo, sistema cultura-spir.-amviente-tradizioni" il cui obiettivo principale è quello di trasformare Latina in una città d’arte e cultura attraverso il ruolo cardine che le associazioni, le scuole di danza, teatro e musica e le
compagnie del territorio e tutti gli altri soggetti attivi nel settore devono avere. L’obiettivo è un modello turistico sostenibile che faccia leva sulla creazione di un sistema coordinato dell’accoglienza, che coinvolga il commercio e la cultura e che si basi sulla capacità di valorizzare il territorio con azioni di marketing attivo a livello nazionale e internazionale promosse dal Comune. Tra le altre proposte, abbiamo focalizzato il nostro interesse anche sull'istituzione di un delegato ai borghi, che dovrà fungere da raccordo e da rappresentanza delle esigenze dei borghi e della Consulta della disabilità al fine di riunire tutte le associazioni che si occupano di disabilità per progettare, sostenere, facilitare la vita di persone con disabilità. Dato che l’inclusione è il nostro primo strumento, la Consulta per la disabilità è una possibilità per il Comune, che snellirà concretamente il lavoro dell’assessorato ai servizi sociali. Un fondamentale punto di congiunzione tra le famiglie e le istituzioni attraverso le associazioni che lavorano sul territorio, con la garanzia del supporto pubblico e dei servizi comunali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fare Latina partecipa al "Patto per la città" del sindaco Coletta. Le proposte su sport, turismo e sociale

LatinaToday è in caricamento