Politica

Ponti e viadotti nel sud pontino, impegno a reperire risorse per la messa in sicurezza

Accolto un ordine del giorno del deputato Raffaele Trano. "Il territorio deve avere collegamenti adeguati"

Le prove di carico sul viadotto di Formia

Passo avanti per la messa in sicurezza di alcune infrastrutture nel sud pontino, in particolare viadotti e ponti. Ieri alla Camera, in sede di votazione per la conversione del Decreto Agosto, è stato infatti accolto un ordine del giorno presentato dal deputato Raffaele Trano che impegna il Governo a valutare, con un successivo provvedimento legislativo, l'opportunità di inserire le risorse necessarie a consentire ai Comuni di mettere in sicurezza ponti e viadotti.

"Un altro passo – commenta il parlamentare pontino - per dotare finalmente la provincia di Latina e in particolare il sud pontino di infrastrutture adeguate è stato compiuto. Troppi viadotti e ponti sono  ammalorati, soprattutto nel basso Lazio, collocati lungo direttrici nazionali e intasati sia dal traffico turistico che da quello dei mezzi pesanti, con enti locali che sono privi di fondi persino per compiere uno studio preliminare. Un provvedimento previsto in particolare per quelle aree, come quelle della provincia di Latina, dove vi è anche una carenza cronica di infrastrutture, che frena terribilmente la stessa economia, e che sono però allo stesso tempo rilevanti dal punto di vista turistico. Il territorio pontino – conclude Trano - deve avere dei collegamenti adeguati e su tale fronte non mollo di un centimetro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponti e viadotti nel sud pontino, impegno a reperire risorse per la messa in sicurezza

LatinaToday è in caricamento