Domenica, 21 Luglio 2024
Politica

Sicurezza sul lavoro, si celebra oggi la Giornata Mondiale ma nel 2023 nel Lazio sono già morte 6 persone

Sono oltre 6000 gli incidenti totali in questi primi mesi dell'anno

Seimila infortuni di cui sei con esiti mortali. Sono gli allarmanti dati registrati nel 2023 nel Lazio per quanto riguarda gli incidenti sul lavoro. In occasione della Giornata Mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro, il presidente della regione, Francesco Rocca, ha detto di aver già “avviato azioni per consolidare, promuovere e diffondere la cultura e la pratica della salute e della sicurezza in ogni ambiente di vita, lavoro e studio”.

Giornata Mondiale

La Giornata Mondiale “ci invita a prestare attenzione sull’importanza della prevenzione – ha detto Rocca -delle malattie professionali e sulla necessità di un impegno collettivo per promuovere e diffondere la cultura della sicurezza e della salute in ogni ambiente”.

La cronaca, del resto, parla chiaro e di numeri sono spaventosi. Episodi come “quelli avvenuti pochi giorni fa all’ospedale di Cassino, dove un’infermiera è stata brutalmente aggredita da un paziente, o ancora la tragica morte di due operai in un’azienda tra Latina e Sermoneta avvenuta a seguito dell’esplosione di una bombola di ossigeno, sono emblematici di una deriva pericolosa nel nostro territorio”. Come raccontato nella sezione Dossier di RomaToday, solo nel Lazio muoiono più di 100 persone l'anno per incidenti sul lavoro. 

Strage sul lavoro

Solo nel 2022, nel Lazio sono state sette le persone morte mentre svolgevano il loro lavoro. Tra le vittime, Dumitru Ciobanu stava lavorando a due passi da Villa Pamphilj per una ditta edile quando ha perso la vita cadendo dal tetto di una villetta in ristrutturazione. Stessa sorte per Stefano Mizzoni, 21 anni, residente a Bracciano. Anche il 2023 sembra essere in linea con l’anno precedente per quanto riguarda gli incidenti. A gennaio, infatti, un operaio di 46 anni è rimasto schiacciato da un bobcat, riportando gravi ferite. A marzo, un uomo è scivolato da una tettoia precipitando nel vuoto mentre stava svolgendo un lavoro di ristrutturazione dell'impianto idraulico di una abitazione nel cuore di Trastevere. Sempre a marzo, a Lavinio, nel comune di Anzio, è crollato un balcone che ha colpito in pieno due operai che stavano lavorando al piano sottostante. Entrambi gravi sono stati trasportati d'urgenza in ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza sul lavoro, si celebra oggi la Giornata Mondiale ma nel 2023 nel Lazio sono già morte 6 persone
LatinaToday è in caricamento