Politica

Nuova Giunta, CasaPound: “Latina non ha bisogno di riciclare la sinistra fallimentare”

L'intervento del responsabile del movimento Savastano dopo la presentazione della squadra del sindaco Coletta: "Preoccupati per quella collocazione politica che Latina Bene Comune sembra stia prendendo"

"Latina non ha bisogno di riciclare la sinistra fallimentare”: così da CasaPound commentano la nuova Giunta del sindaco di Latina, Damiano Coletta, presentata ufficialmente lo scorso 2 luglio. 

Il movimento, infatti, “invita alla prudenza e a tenere alta l’attenzione" in merito alla nomina della nuova Giunta. 

“Stiamo guardando la lista dei nomi e senza puntare il dito contro nessuno ci siamo accorti di una certa vicinanza ad ambienti della vecchia sinistra e delle cooperative" commenta il responsabile di CasaPound Latina, Marco Savastano, in una nota. 

"Se da una parte non possiamo attaccare una squadra di governo che ancora non ha iniziato il suo mandato - prosegue - dall'altra esprimiamo una certa preoccupazione per quella collocazione politica che Latina Bene Comune sembra stia prendendo”. 

"Se dunque è un dato di fatto che non esista un centrodestra pontino in grado di essere da contrappeso e da opposizione - conclude la nota - è altresì vero che ci siamo noi e che dentro o fuori dal palazzo difenderemo sempre gli interessi dei cittadini e degli italiani in difficoltà”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova Giunta, CasaPound: “Latina non ha bisogno di riciclare la sinistra fallimentare”

LatinaToday è in caricamento