menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto a Latina, Simeone: "Sia un obiettivo di tutti. E' una battaglia condivisa"

Sulla possibilità di realizzare uno scalo nel capoluogo pontino interviene anche il consigliere regionale di Forza Italia dopo l'ordine del giorno presentato in Provincia e approvato all'unanimità

“La realizzazione del terzo scalo aeroportuale del Lazio a Latina non deve, e non può, essere oggetto di una corsa alla propaganda di qualcuno. Deve essere l’obiettivo di tutti. Una sfida che per essere vinta ha bisogno della convergenza di tutte le istituzioni, a partire dal Comune e dalla Provincia di Latina, delle forze politiche, imprenditoriali, datoriali, dei comitati e delle parti sociali per garantire a tutta la provincia di Latina uno strumento fondamentale per ridurre il gap infrastrutturale che lo caratterizza e l’uscita dall’isolamento, per dare nuovo impulso all’occupazione e al mondo produttivo locale”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale di Forza Italia Giuseppe Simeone, dopo la presentazione ieri, in Consiglio provinciale, di un documento sull’aeroporto condiviso da tutti e approvato all’unanimità.

“Bene hanno fatto i consiglieri provinciali di Forza Italia, Miele, Taddeo e Carnevale – aggiunge Simeone - a presentare un ordine del giorno, approvato all’unanimità in aula, con il quale si impegna il presidente della Provincia di Latina, a mettere in atto, di concerto con il sindaco del Comune di Latina, ogni azione utile, coinvolgendo ogni livello di governo regionale e nazionale, al fine sostenere la candidatura dell’aeroporto Comani quale sito per la realizzazione del terzo scalo aeroportuale del Lazio. Questo è il primo passo verso un dialogo che, passando per la Regione Lazio, possa portare la voce e le esigenze del capoluogo e della provincia di Latina sul tavolo del Governo. Dobbiamo, forti dell’esperienza passata, fare in modo che gli impegni assunti non vengano traditi. Dobbiamo fare in modo che lo “scippo”, tra l’altro rimasto privo di qualsiasi concretizzazione, operato con la complicità dell’allora presidente della Regione Lazio Marrazzo non si ripeta”.

Per il consigliere regionale Simeone, lo scalo commerciale a Latina è un progetto realizzabile. “Lo dimostrano – spiega - i tanti studi redatti in questi anni, non ultimo quello della Camera di commercio di Latina, che illustrano dati alla mano come la scelta di creare il terzo scalo del Lazio a Latina sarebbe la migliore sotto il profilo economico ed infrastrutturale. Alle ottimali condizioni tecniche si aggiungono, infatti, la contiguità del “Comani” alla linea ferroviaria Roma-Napoli, l’assenza di vincoli ambientali, urbanistici ed archeologici, la centralità geografica del capoluogo pontino rispetto a Roma e a Napoli che garantirebbe in tempi rapidi il raggiungimento di quelli che rappresentano le mete turistiche e professionali più importanti d’Italia”.

"Su questo progetto – conclude - continueremo a lavorare per fare in modo che la Regione Lazio e il presidente Zingaretti prendano una posizione precisa. E soprattutto per far sì che la stessa decisione non si traduca in uno spot elettorale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento