Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica

Incendi a Latina, Casapound: “Città nel degrado. Ma la politica pensa ad altro”

Dopo il violento rogo di domenica 24 luglio che ha interessato anche il cantiere della cittadella giudiziaria l’intervento del movimento che chiede un Consiglio comunale “con la massima urgenza”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Dopo il gravissimo incendio sviluppatosi domenica nella cittadella giudiziaria torna a farsi sentire CasaPound Latina attraverso il suo responsabile Marco Savastano: “Siamo molto arrabbiati per quanto sta accadendo alla nostra città, data l’inettitudine dei mestieranti della politica e dei commissari; avevamo anche preparato un dossier sul degrado della città, pensavamo di avergli risparmiato la fatica di uscire di casa e invece nemmeno quello è bastato. 

Abbiamo accordato fiducia al nuovo sindaco per quanto riguarda i grandi temi ma pretendiamo che ci si muova subito con provvedimenti d’urgenza. Latina è preda dell’incuria, erba alta, extracomunitari e stranieri che bivaccano in condizioni inumane generando insicurezza”. 

Prosegue la nota di CasaPound: “Vogliamo che il Consiglio comunale si riunisca prima di giovedì e con la massima urgenza, da quella stanza ne devono uscire con una soluzione immediata oppure è meglio che si abituino alle contestazioni perché la pazienza dei cittadini è finita da un pezzo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi a Latina, Casapound: “Città nel degrado. Ma la politica pensa ad altro”

LatinaToday è in caricamento