Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

Consiglio provinciale, Della Penna: “Essenziale l’adesione all’Upi”

La nuova iscrizione all’Unione delle Province d’Italia, insieme alla designazione dei delegati all’assemblea che si terrà il prossimo 28 gennaio, al centro della seduta del Consiglio che si è tenuto oggi in via Costa

La nuova iscrizione all’Associazione Unione delle Province d’Italia, insieme alla designazione dei delegati all’assemblea che si terrà il prossimo 28 gennaio, al centro della seduta del Consiglio provinciale che si è tenuto oggi in via Costa.

La maggioranza, su proposta del presidente Eleonora Della Penna, ha stabilito di confermare la presenza all’interno dell’Upi revocando il deliberato della precedente amministrazione. “Rinnovando la propria adesione anche per il 2015 la Provincia torna ad avere un ruolo importante all’interno dell’Upi. Un ruolo – ha affermato nel corso della seduta il presidente Della Penna – che vogliamo rilanciare soprattutto in un anno importante per il nostro ente.

Il 2015, dopo la riforma Delrio, sarà certamente un anno delicatissimo durante il quale avremo assoluto bisogno di tutto il sostegno istituzionale e tecnico possibile. In tal senso l’adesione all’Upi diventa essenziale anche in una ottica di raccordo e collaborazione con le altre Province che si trovano nelle nostre stesse difficili condizioni e che vivono un grave momento di incertezza a seguito della riforma. Come Provincia vogliamo avere tutti gli strumenti per far sentire la voce del nostro territorio e certamente l’Upi è uno di questi”.

Il Consiglio provinciale ha poi proceduto alla designazione, con voto unanime, di due esponenti dell’Assise in seno all’Assemblea nazionale dell’organismo: ad affiancare il presidente Della Penna saranno il consigliere Alvaro Mastrantoni, indicato dalla maggioranza mentre, per conto dei partiti di minoranza, è stato designato il consigliere Valentino Giuliani.

Nel corso del suo intervento il presidente della Provincia ha anche sottolineato l’esigenza di procedere con la discussione sulla stesura del nuovo Statuto dell’Ente e, nel frattempo, con la nomina delle commissioni consiliari “che restano – ha concluso la presidente - uno strumento di confronto essenziale che va costituito e valorizzato oltre che trasferito anche nel nuovo documento statutario della nostra Provincia, per questo non posso non raccogliere la disponibilità manifestata dai consiglieri di maggioranza e opposizione in più occasioni, anche nel corso della seduta odierna, affinché ci sia un percorso di ampia condivisione nelle scelte che la nostra amministrazione farà nei prossimi mesi e fino alla fine del mandato”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio provinciale, Della Penna: “Essenziale l’adesione all’Upi”

LatinaToday è in caricamento