rotate-mobile
Venerdì, 22 Settembre 2023
Politica

“It Alert” anche nel Lazio: sui cellulari arriva il nuovo sistema di allarme pubblico

Al via nella regione il test per lanciare il nuovo strumento: avvertirà nei casi di grave emergenza. Ecco quando partirà la sperimentazione

Giovedì 21 settembre tutti i dispositivi cellulari presenti nel Lazio suoneranno contemporaneamente. Quello che avvertiranno i cittadini, alle ore 12, sarà un segnale particolare, del tutto diverso dalle notifiche ricevute abitualmente sul telefonino: è quello, infatti, il segnale che lancia il nuovo sistema di allarme pubblico nazionale.

Cosa succede il 21 settembre

Chi riceve il messaggio di test non ha nulla da temere e non dovrà fare altro che leggerlo per sbloccare il dispositivo. Il testo sarà: “It-Alert. Questo è un messaggio di test del sistema di allarme italiano. Una volta operativo ti avviserà in caso di grave emergenza.  Non deve destare preoccupazione il fatto che, dopo il segnale, saranno bloccate tutte le altre funzionalità del telefono. Si tratta di una condizione temporanea ed infatti per riportare il cellulare allo stato di normale utilizzo sarà sufficiente toccare il dispositivo in corrispondenza della notifica per confermare la ricezione. Le risposte degli utenti consentiranno di migliorare lo strumento di It-Alert.

A cosa serve? L’obiettivo di  favorire l'informazione tempestiva alle persone potenzialmente coinvolte da un evento che mobilita la protezione civile. Nella sperimentazione del 21 settembre saranno coinvolte anche le scuole di ogni ordine e grado e tutte le università del Lazio.  In sostanza, quando il servizio sarà a regime, i cittadini che risiedono in un’area interessata da una grave emergenza o da un evento catastrofico imminente o in corso, potranno riceverne una tempestiva informazione sul proprio telefonino.

"IT-Alert", test anche a Latina: stand della Protezione Civile per informare i cittadini

I casi in cui scatta l'alert

E’ uno strumento che va ad integrare gli altri canali informativi esistenti, non a sostituirli, e mira a minimizzare l’esposizione delle persone al pericolo che può essere determinato, ad esempio, da eventi quali terremoti, maremoti, il collasso di una grande diga, eventi legati ad attività vulcanica, incidenti nucleari o emergenze radiologiche. Ed ancora incidenti rilevanti in stabilimenti industriali o, anche, per eventi conseguenti a precipitazioni intense. 

Il sistema di allerta è promosso dal Dipartimento di protezione civile e dall’Agenzia di protezione civile della regione Lazio.  Maggiori informazioni e risposte utili alle domande più frequenti sono disponibili sul portale di “It Alert”. E’ bene sapere che questa tecnologia non inficia la privacy poiché non raccoglie alcune dato sensibile.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“It Alert” anche nel Lazio: sui cellulari arriva il nuovo sistema di allarme pubblico

LatinaToday è in caricamento