rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Politica

Latina, l'Anac: nessuna incompatibilità per la segretaria generale Rosa Iovinella

L'autorità anticorruzione chiede al Comune controlli più stringenti per il 2019

L'Anac - autorità nazionale anticorruzione - ha accolto la posizione del Comune di Latina e ha dichiarato che non sussiste incompatibilità tra il ruolo di responsabile anticorruzione e l'incarico di presidente della commissione ufficio procedimenti disciplinari, entrambi affidati alla segretaria generale dell'ente Rosa Iovinella.

"E’ a tutela del responsabile anticorruzione che l’Autorità - si legge - ritiene opportuno che in linea generale i due incarichi non coincidano, tuttavia demanda all’organizzazione delle singole amministrazioni l’opportunità di valutare invece la diversa soluzione quando ci siano precise esigenze e motivazioni di interesse pubblico". Nella sua memoria il Comune aveva del resto motivato la propria scelta parlando di un "contesto particolarmente complesso per le numerose indagini di polizia giudiziaria e misure cautelari che hanno interessato dipendenti e dirigenti del Comune di Latina proprio nel 2016 (ordinanza cautelare del Tribunale di Latina nell’ambito dell’indagine penale denominata “Olimpia” ed altri procedimenti penali noti alla città in ordine ai quali sono stati attivati i procedimenti disciplinari). A seguito di tali procedimenti giudiziari la Commissione ha avviato, dal 2016 ad oggi, 25 procedimenti disciplinari". 

"L’amministrazione - si legge in una nota del Comune - ha quindi ritenuto di non poter individuare allora in nessun altro soggetto diverso dal segretario generale la necessaria funzione di garanzia per lo svolgimento della competenza". Una scelta adottata anche da altre amministrazioni, come Palermo, Senigallia, Albano Laziale, Prato, Viterbo, Aprilia, Rieti, Terracina.

L’Anac coglie però l’occasione per formulare al Comune di Latina una raccomandazione sul piano anticorruzione per l’anno 2019: raccomanda infatti di riconsiderare i procedimenti e sub procedimenti a maggiore rischio, affidamenti, appalti, autorizzazioni e concessioni, alla luce delle risultanze delle indagini penali e prevedere misure ancora più rigorose e stringenti. E il Comune, che ha già avviato negli anni questo percorso implementando i controlli in tutti questi ambiti, è già al lavoro per migliorare gli strumenti di prevenzione della corruzione sui quali relazionerà all’Anac.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina, l'Anac: nessuna incompatibilità per la segretaria generale Rosa Iovinella

LatinaToday è in caricamento