Politica

Approvato l'ultimo bilancio della consiliatura, Coletta: "Per una città inclusiva e libera"

Il commento del sindaco: "Un documento nel quale è racchiuso il senso della nostra visione politica e delle linee di indirizzo che abbiamo tracciato sin dal primo giorno"

E' stato votato ieri, dal Consiglio comunale di Latina, il bilancio di previsione, l'ultimo di questa consiliatura. Il sindaco Damiano Coletta ha dunque voluto sottolinera il lavoro svolto finora, il cambio di passo rispetto alle precedenti amministrazioni e la visione politica di Lbc.

"Votiamo l’ultimo bilancio di questa consiliatura - commenta il primo cittadino - e ci tengo in maniera particolare a ringraziare tutti gli uffici che vi hanno lavorato, così come voglio ricordare la figura di Giuseppe Manzi che ci ha lasciato improvvisamente lo scorso anno e che ha dato tantissimo a questa città con la sua competenza, la sua professionalità e il suo spiccato spirito di servizio. Oggi variamo un documento nel quale è racchiuso un po’ il senso della nostra visione politica e delle linee di indirizzo che abbiamo tracciato sin dal primo giorno in cui questa amministrazione si è insediata. Non è stato facile lavorare sulla macchina amministrativa, abbiamo dovuto modificare o addirittura riscrivere ex novo tanti regolamenti perché il Comune era a quel tempo come una nave in mare aperto e senza coordinate".

"Oggi - aggiunge Coletta - quel lavoro di ristrutturazione, enorme e spesso faticoso, per certi versi anche difficile da comunicare alla cittadinanza, ci consente di navigare in acque più tranquille, di portare avanti tanti progetti per una città sempre più inclusiva, universitaria ed europea. Una città libera dalle logiche affaristiche, in cui sono centrali i valori della partecipazione e delle pari opportunità. Abbiamo sempre messo al centro la persona, abbiamo sempre agito in funzione del bene comune. È stato un cambio di paradigma rispetto al passato che ha rinsaldato e sta rinsaldando lo spirito di una comunità che non vuole lasciare nessuno indietro. Quanto sia importate mettere al centro la persona, d’altronde, ce lo ha insegnato l’esperienza del Covid, la più grande emergenza dal dopoguerra ad oggi. Proprio il Covid ha segnato le nostre vite e ha cambiato anche la politica, penso sia evidente per tutti. Si parla di transizione ecologica, sviluppo sostenibile, innovazione tecnologica, inclusione. Linee di indirizzo che questa amministrazione già seguiva prima che scoppiasse la pandemia e che ovviamente vogliamo continuare a percorrere con grande convinzione. E lo faremo anche grazie a questo bilancio che approviamo oggi. Uno strumento solido che ci permetterà di camminare con fiducia e ottimismo verso il futuro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvato l'ultimo bilancio della consiliatura, Coletta: "Per una città inclusiva e libera"

LatinaToday è in caricamento