rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Dalla prefettura

Elezioni a Latina, il Comune sarà guidato dal commissario Carmine Valente

La nomina annunciata dal prefetto di Latina Maurizio Falco. Attesa per il ricorso al Consiglio di Stato

Ci sarà un commissario a guidare il Comune di Latina dopo la decadenza del sindaco e del consiglio comunale scaturita dalla sentenza del Tar sul ricorso presentato da alcuni candidati della lista di Vincenzo Zaccheo all’indomani dalle elezioni del 3 e 4 ottobre scorsi. Si torna dunque alle urne in 22 sezioni sulle 116 totali del capoluogo e intanto il Comune sarà guidato dal commissario Carmine Valente, classe 1954, e il dirigente Maurizio Alicandro. Il vice del commissario Valente sarà il viceprefetto Monica Perna, vicario della prefettura.

"La situazione è delicata - ha commentato questa mattina il prefetto Maurizio Falco spiegando la sua decisione - Ci troviamo senza sindaco e senza consiglio comunale. La città può attendere le ulteriori fasi giurisdizionali? A mio avviso no. Latina deve avere un organo che governi con legittimità. Mi sono consultato con l’ufficio centrale del Viminale e mi accingo a nominare il commissario e due sub commissari. La scelta è ricaduta sui commissari che hanno fatto così bene a Sabaudia. Ci sarà il ricorso al Consiglio di Stato, ma la città non deve rimanere neanche un attimo senza governo. Sono questioni che il prefetto che deve guardare in maniera imparziale, ma deve procedere con velocità”.

Prefetto Falco: "Latina non può stare nemmeno un attimo senza governo"

Le prime parole del commissario: "Farò il mio dovere anche a Latina occupandomi dei problemi del Comune"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Latina, il Comune sarà guidato dal commissario Carmine Valente

LatinaToday è in caricamento