Mercoledì, 29 Settembre 2021
Politica

Criminalità a Latina, Forte (Pd): "La commissione antimafia celebri l’audizione su commistioni con la politica"

L'intervento del consigliere regionale del Pd dopo le intimidazioni al giudice Cario e la nuova relazione della Dia sulla provincia pontina

“Non più rinviabile l’audizione della commissione antimafia a Latina”. Il consigliere regionale del Pd Enrico Forte sollecita ancora una volta l'intervento della commissione, già richiesto nei mesi passati, anche alla luce di quanto accaduto al giudice del tribunale di Latina Giuseppe Cario, oggetto di minacce e intimidazioni probabilmente emerse nel corso di un'indagine della Procura, che hanno portato la Prefettura, nel corso della riunione del Comitato per l'ordine e la sicurezza, a disporre particolari misure di sorveglianza e protezione nei confronti del magistrato del capoluogo.

Quanto accaduto al giudice arriva del resto a pochi giorni dalla nuova relazione della Dia che solo nei giorni scorsi aveva identificato la provincia di Latina come territorio fertile per le attività illecite delle organizzazioni criminali.

“Dopo il magistrato sotto scorta, dopo la relazione delle Dia che annovera il territorio pontino tra quelli  a maggiore rischio criminalità - spiega il consigliere pontino del Pd - penso che dalle istituzione debba arrivare, da subito, un primo segnale tangibile. Perciò chiedo di cominciare da quanto annunciato nei mesi scorsi dal presidente della commissione Antimafia Morra, ovvero di celebrare un’audizione dell’organismo parlamentare a Latina per fare luce sulle possibili commistioni tra clan e politica. Questo passo - conclude Forte -  è ineludibile per fare chiarezza su vicende consumatesi nel capoluogo proprio in occasione delle competizioni elettorali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Criminalità a Latina, Forte (Pd): "La commissione antimafia celebri l’audizione su commistioni con la politica"

LatinaToday è in caricamento