menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comune di Latina, in tre anni 39 dipendenti in meno: la denuncia della consigliera Zuliani

Il capogruppo del Pd in Consiglio comunale: "Un dato allarmante, il saldo peggiore di sempre"

Diminuiscono i dipendenti del Comune di Latina, addirittura di 39 unità negi ultimi tre anni. A descrivere la situazione è la consigliera del Pd, capogruppo in Consiglio comunale, Nicoletta Zuliani. "Un dato allarmante - commenta la consigliera - Nel 2017 i dipendenti erano 525 con 16 dirigenti;
Nel 2018 erano 510 con 13 dirigenti; Nel 2019 i dipendenti erano 487 con 15 dirigenti. Siamo ad un saldo peggiore di sempre. Nel 2017 avevamo complessivamente 541 dipendenti che lavoravano nella macchina amministrativa, oggi ne abbiamo 39 di meno ovvero 502. Questi sono i risultati al netto delle mille spiegazioni che assessore, dirigenti e Direttore Generale danno sulla complessa materia. Il saldo è meno 39 dipendenti. E non è poco".

"Una macchina depotenziata dal punto di vista quantitativo e organizzata con servizi doppi (Decoro Bellezza da una parte e Ambiente dall’altra devono spesso interpretare chi si occupa di cosa, e come articolarsi nelle decisioni e nelle realizzazioni) - prosegue Nicoletta Zuliani - Oppure con dirigenti a mezzo servizio su questioni topiche che si dividono in 50% per il  controllo sull’Azienda Speciale o le partecipate e per il 50% del loro tempo al ripristino degli introiti da immobili comunali e impianti sportivi: come dire due dirigenze al prezzo di una. Oppure l’ufficio Antimafia in Comune (peculiarità tutta nostra) diretto da un dirigente ex art.110 c.2 che, da un accesso agli atti, ha prodotto ciò che l’anno precedente era prodotto dalla Segretaria Generale. Paghiamo un nuovo dirigente per alleggerire il lavoro del Segratario Generale. Si chiama danno erariale". 

La consigliera di opposizione descrive inoltre una situazione difficile anche sul fronte dell'organizzazione del lavoro. "L’aria che si respira negli uffici è purtroppo peggiorata - aggiunge - il carico di lavoro è ulteriormente aumentato e il rallentamento su tutti i fronti è percepibile da tutti i cittadini.
La volontà di effettuare una indagine sul Benessere Organizzativo, tra l’altro anche votata all’unanimità il 3 marzo 2019 dal Consiglio, ha sortito una delibera di giunta il 1 Aprile 2019, che ha costituito un gruppo di lavoro Cug (Comitato Unico di Garanzia per le Pari opportunità, Valorizzazione Lavoro ecc...) con funzioni propositive, consultive e di verifica.  Forse si è confuso il ruolo assessorile con quello del Cug: spero non si sia messo sulle spalle di questo organismo l’onere di ideare, predisporre e realizzare un’indagine sul benessere/malessere dei dipendenti: un gruppo che non è remunerato per questo lavoro che, ricordo, aveva assorbito molto delle energie del precedente assessore Costanzo. Entro 60 giorni doveva essere approvato il regolamento di questo Cug: né regolamento né alcuna indagine conoscitiva è stata prodotta. Forse si voleva affossare o mandare nel dimenticatoio questo tema e la stessa nuova amministrazione che aveva detto di voler valorizzare i dipendenti con un’indagine conoscitiva dei bisogni, criticità e punti di forza, può incolpare gli stessi dipendenti per non aver fatto qualcosa per loro stessi.Ma noi siamo qui a ricordare gli impegni presi e a chiedere trasparenza e coerenza: personale ridotto all’osso (-39 in tre anni), nessuna analisi conoscitiva dei bisogni dei dipendenti, customer satisfaction promessa e mai realizzata. Il bilancio sul fronte del personale è purtroppo palesemente negativo". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, giù i contagi: sono 50 in provincia ma con tre decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento