Domenica, 21 Luglio 2024
Politica

Coletta al centro anziani: “Priorità ai fragili e alla medicina del territorio”

Il candidato sindaco della coalizione progressista lancia l'idea di creare un rapporto stabile tra un rappresentante delle strutture, assessore e funzionario

Assistenza sanitaria e domiciliare, vicinanza alla terza e quarta età, cure per i più fragili, politiche a favore dell’invecchiamento attivo. Questi i temi al centro dell’incontro di venerdì tra il candidato sindaco Damiano Coletta e il centro socio culturale anziani Vittorio Veneto. L’ex primo cittadino ha voluto raccontare come è stata affrontata l’emergenza sanitaria nei periodi più critici della pandemia: “Mi sono trovato a guidare una nave in tempesta ha ricordato – e in quel periodo ci siamo preoccupati di chi viveva solo in casa: abbiamo fatto una mappatura della popolazione e istituito un referente di quartiere che potesse raccogliere tutte le necessità di chi aveva bisogno di spesa o di farmaci. Questa è una rete che va implementata ancora attraverso l’integrazione socio-sanitaria. Possiamo addirittura pensare a un mediatore informatico che garantisca la possibilità di effettuare prenotazioni per esami e visite”.

L’ex primo cittadino ha poi sottolineato come si sia dovuto occupare di nuove povertà e di come il Comune abbia assistito 8mila persone, l’80% delle quali sono state poi inserite in un percorso. temporaneo ma dovevamo strutturare un percorso di sostegno che potesse durare nel tempo”.

“Dobbiamo vivere bene – ha dichiarato – e su questo è necessario sviluppare politiche che favoriscano l’invecchiamento attivo. Esistono finanziamenti che possiamo intercettare. E’ un impegno preciso che prendo e il lavoro che vogliamo fare va anche in questa direzione: è la medicina che deve andare nelle case e non gli anziani ad andare in ospedale. Dobbiamo creare modelli di supporto costruiti sulla medicina del territorio, lasciando l’ospedale soltanto per i casi in cui la patologia non può essere gestita a casa”.  Infine, sui centri sociali Coletta ha sottolineati l’importanza del lavoro che svolgono. “Un rappresentante dei centri sociali, insieme all’assessore di riferimento e a un funzionario – ha annunciato alla platea - dovranno periodicamente fare il punto della situazione con l’amministrazione comunale. Verrà firmata una determina per un avviso di gara che riguarda la manutenzione dei centri sociali. Sarà un servizio biennale che, grazie al fatto che abbiamo messo i conti in ordine, potrà beneficiare di risorse maggiori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coletta al centro anziani: “Priorità ai fragili e alla medicina del territorio”
LatinaToday è in caricamento