Politica

Rifiuti, ultimatum della Regione: entro 60 giorni l'individuazione dei siti per i nuovi impianti

La Provincia inadempiente alle disposizioni del piano dei rifiuti del Lazio. Ora un nuovo termine, poi si eserciteranno i poteri sostitutivi

Un ultimatum arriva alla Provincia di Latina dalla Regione Lazio in tema di rifiuti. L'ente non si è infatti ancora dotato dei necessari impianti di smaltimento di rifiuti per rispondere alle esigenze dell'Ato ma ha solo costituito un gruppo tecnico di lavoro per la valutazione di eventuali siti idonei all'ubicazione degli impianti. Di fatto però non si è arrivati a nessuna individuazione dei luoghi.

Ora una delibera della Giunta regionale del Lazio mette di nuovo tutto nero su bianco e, "a fronte del perdurare dell'inadempienza da parte della Provincia di Latina, a dare attuazione a quanto stabilito dal Piano di gestione dei rifiuti della Regione", diffida la Provincia affinché provveda entro 60 giorni dalla notifica della delibera, all'individuazione di uno o più siti nel territorio idonei alla localizzazione e realizzazione degli impianti di smaltimento dei rifiuti per garantire l'autosufficienza dell'Ato di Latina". Trascorso il termine di 60 giorni la Regione procederà ad esercitare il potere sostitutivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, ultimatum della Regione: entro 60 giorni l'individuazione dei siti per i nuovi impianti

LatinaToday è in caricamento